Milan

Salisburgo-Milan 1-1, le pagelle dei rossoneri: Kalulu impacciato, bene Saelemaekers

La redazione di 90min
AC Milan
AC Milan / JOE KLAMAR/GettyImages
facebooktwitterreddit

Finisce 1-1 tra Milan e Salisburgo. Nell'esordio stagionale in Champions League, i campioni di Italia vanno sotto con un gol di Okafor, ma poi pareggiano grazie a Saelemaekers. Di seguito le pagelle dei giocatori rossoneri.

Maignan 6 - Da un portiere come lui ci saremmo aspettati un miracolo sulla rete dell'1-0, ma da quella distanza è difficile per chiunque fare di meglio;

Calabria 5.5 - Quando Okafor lo punta sono sempre dolori. Non bene il suo posizionamento in occasione del gol del Salisburgo (dal 57' Dest 6 - Tutto sommato positivi i suoi primi minuti rossoneri);

Kalulu 5 - Serata da dimenticare per il francese, che scivola come un principiante a cui tremano le gambe e mette l'attaccante del Salisburgo a tu per tu con Maignan;

Tomori 6 - Tiene in piedi una linea difensiva che oggi ha avuto una giornata storta. Preciso ed elegante come sempre;

Theo Hernandez 5 - Per essere considerati tra i migliori terzini del mondo bisogna fare la differenza anche sui palcoscenici della Champions. Lui stasera non solo si è visto poco in avanti, ma ha perso più e più volte il diretto avversario e ha sbagliato più di qualche passaggio;

Tonali 6 - Fa legna a centrocampo e corre come un forsennato per far sentire il suo appoggio anche in zona gol;

Bennacer 6.5 - L'algerino gestisce la situazione a metà campo con grande sapienza e serve un passaggio illuminante a Leao nell'azione dell1-1 (dal 57' Pobega 5.5 - Cerca con insistenza la via della rete, ma si intestardisce nel farlo);

Saelemaekers 7 - Sfrutta al meglio l'occasione per prendersi la fascia desta. Il suo primo gol in Champions scongiura il rischio sconfitta e può regalargli la titolarità nei prossimi incontri (dall'80' Messias sv);

De Ketelaere 6 - Recupera il pallone che dà il via all'azione del pareggio, ma ogni tanto sbaglia la scelta e tiene troppo il pallone tra i piedi (dal 70' Brahim Diaz 6 - Non intuisce le intenzioni di Origi e non sfrutta una potenziale occasione);

Rafael Leao 6.5 - Inizia la partita in maniera un po' timida, poi però si scioglie e quando scalda i giri del motore il Milan cambia passo. Con l'assist fornito a Saelemaekers conferma di essere l'unico insostituibile della squadra;

Giroud 5.5 - Il francese è l'uomo con maggior esperienza in Champions, ma i compagni non fanno molto per servirlo. Non riesce mai a vincere i contrasti aerei con gli imponenti centrali avversari (dal 57' Origi 6 - Più partecipe all'azione rispetto al suo collega. Difende bene molti palloni e li smista per i compagni).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit