Milan

La rosa del Milan aumenta di valore: le cifre dell'exploit targato Elliott

Giovanni Benvenuto
Ivan Gazidis e Frederic Massara
Ivan Gazidis e Frederic Massara / Giuseppe Cottini/GettyImages
facebooktwitterreddit


La vittoria del Milan al Diego Armando Maradona ha mandato in visibilio tutto l'ambiente. Adesso gli uomini di Stefano Pioli hanno conquistato il primo posto, in attesa del recupero dell'Inter col Bologna. Ma c'è un dato che fa ancor di più esultare la dirigenza o che comunque regala altri spunti positivi, al di là del richiamo del campo.

Atalanta BC v AC Milan - Serie A
Massara e Maldini / Pier Marco Tacca/GettyImages

Il mercato della squadra sembrerebbe essersi trasformato in una miniera d'oro: i rossoneri sorridono, non solo per quanto riguarda l'attuale piazzamento in classifica ma anche per la valutazione di alcune pedine che appare vistosamente aumentata.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport i giocatori cresciuti notevolmente come valore sono Mike Maignan (stimato attorno ai 30 milioni di euro), Pierre Kalulu (15 milioni), e infine il cosiddetto "pokerissimo" composto da Tomori, Theo Hernandez, Tonali e Leao, con il valore aumentato complessivamente di circa 56 milioni di euro.

Mike Maignan
Mike Maignan / Marco Canoniero/GettyImages

Un club che, seguendo quanto riferito dalla Rosea, dopo l'arrivo di Elliott è passato da 263 a 360 milioni di euro come valore complessivo se si considerano gli undici scesi in campo nell'ultima sfida, vinta in trasferta contro il Napoli allenato da Luciano Spalletti.

Il Milan adesso sorride: primato momentaneamente conquistato e prezzi dei cartellini dei giocatori in aumento. Il fondo Elliott esulta, dato che pochi anni fa il valore della rosa era decisamente inferiore. Gazidis, Maldini e Massara dal canto loro si sfregano le mani, magari in vista di potenziali plusvalenze per arricchire le finanze del club.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit