Milan

Romagnoli-Milan, la strada per il rinnovo è in salita: e spunta una clamorosa ipotesi

Omar Abo Arab
Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

La fascia da capitano del Milan è teoricamente rimasta sul braccio da Alessio Romagnoli, che ha però perso il posto da titolare fisso dall'arrivo di Fikayo Tomori (dal Chelsea) dello scorso gennaio. Una situazione che per il difensore scuola Roma è "aggravata" dal fatto che ha in tasca un contratto in scadenza con il Milan il 30 giugno 2022.

Crvena Zvezda v AC Milan  - UEFA Europa League Round Of 32 Leg One
Romagnoli insieme a mister Pioli / Srdjan Stevanovic/GettyImages

Ad ogni modo Romagnoli si è sempre fatto trovare pronto ogni qual volta è stato chiamato a sostituire uno tra Tomori e Simon Kjaer. Una "scelta" presa grazie alla consapevolezza che quella dei rossoneri è una stagione lunga (quest'anno c'è anche la Champions League), faticosa e piena di partite, in cui tutti avranno spazio con una serie di tre gare a settimana. Nonostante tutto la voglia di Romagnoli di giocare da protagonista resta sempre, con il difensore che negli ultimi giorni ha incontrato la dirigenza del Milan per ribadire la disponibilità a rinnovare il contratto in scadenza tra pochi mesi. Da par suo il club rossonero vorrebbe proseguire il rapporto con Romagnoli, ma non ai 6 milioni di euro netti attualmente percepiti da difensore (Maldini e Massara sono orientati ad offrire addirittura la metà).

Secondo quanto rivelato da calciomercato.com nei prossimi giorni sono attesi altri sviluppi, ma nel frattempo Mino Raiola (agente del difensore), starebbe pensando di portare Romagnoli alla Juve a parametro zero. Insomma, come spesso sta accadendo negli ultimi mesi, le trattative per rinnovare i contratti in casa Milan si preannunciano terribilmente in salita.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit