Roma

Roma tra prestiti e cessioni: tesoretto da 60 milioni in arrivo. Grana Kluivert

Alessio Eremita
José Mourinho
José Mourinho / VINCENZO PINTO/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Roma potrebbe incassare un tesoretto da 50-60 milioni di euro da reinvestire sul mercato in entrata. A garantire tale introito sarebbero le cessioni dei calciatori attualmente in prestito e di quelli considerati esuberi all'interno della rosa giallorossa. Toccherà al general manager Tiago Pinto puntare il mirino sui rinforzi giusti e soddisfare le pretese di José Mourinho. A fare il punto sulla situazione della Roma è l'edizione odierna del Corriere dello Sport.

Nicolò Zaniolo
Roma / Silvia Lore/GettyImages

Sono tanti i calciatori a rischio addio: "Partiamo dai giocatori che in questa stagione erano nella rosa di Mourinho. Daniel Fuzato è destinato all’addio così come Diawara (valutato 8 milioni) che in questa stagione ha totalizzato solamente otto presenze: contratto in scadenza nel 2024, l’ingaggio da 2,5 milioni è pesante e gli intermediari sono al lavoro per offrire la migliore soluzione al guineano che piace in Bundesliga. Ha estimatori Veretout, a cominciare dall’Italia: Milan e Napoli sono sempre alla finestra per monitorare la sua situazione, ma il centrocampista è nel mirino anche del Monaco e del Marsiglia. Il club allenato da Sampaoli ha ricevuto l’ok dal Tas di Losanna ad operare in questa finestra di mercato estiva dopo l’iniziale blocco imposto dalla Fifa: appuntamento rinviato a ottobre per la sentenza definitiva, ma fino ad allora via libera al calciomercato. L’offerta è di otto milioni, ritenuta troppo bassa dalla Roma che ne chiede sette in più per lasciarlo partire. Villar (8 milioni) rientrerà dal prestito al Getafe ma resterà con le valigie in mano alla ricerca di un nuovo club in Spagna, Darboe (5 milioni) invece piace all’Anderlecht mentre Felix potrebbe finire in prestito in qualche club di Serie A. Lo spagnolo Carles Perez (10 milioni) piace in Spagna ma soprattutto in Bundesliga: Bayer Leverkusen in pole per l’esterno ex Barcellona". 

FBL-FRA-LIGUE1-NICE-LILLE
Justin Kluivert / CLEMENT MAHOUDEAU/GettyImages

Ma non solo. Al centro del discorso ci sono anche i vari prestiti in giro per l'Europa: "In attesa di capire quale sarà il futuro di Ibañez ed El Shaarawy (ieri a cena a Ibiza con Galliani e Maldini), non considerati incedibili, Tiago Pinto dovrà piazzare quei giocatori che la scorsa stagione erano in prestito in altri club. L’Aston Villa ha riscattato Olsen per 3,5 milioni, il Milan è intenzionato a investire 4,5 milioni per FlorenziPau Lopez e Ünder sono stati già riscattati dal Marsiglia per 20,4 milioni in totale, la questione più spinosa invece resta quella di Kluivert. Il Nizza non si è qualificato alla prossima Champions, una delle due condizioni che avrebbero fatto scattare l’obbligo di riscatto, e adesso il club francese, alle prese con la grana Galtier adocchiato dal Psg, chiede un sostanzioso sconto sui 14,5 milioni pattuiti. Sconto non preso in considerazione dalla Roma vista la buona stagione dell’olandese. Calafiori rientrerà alla base dopo il prestito al Genoa e cercherà una nuova squadra per la prossima stagione, così come Reynolds reduce dall’avventura in Belgio con il Kortrijk".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit