Roma

Roma pronta al tour de force: quattro partite per dare una svolta alla stagione

Alessio Eremita
Roma
Roma / Paolo Bruno/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Roma deve dimenticare al più presto le polemiche relative al match contro la Juventus e pensare ai prossimi quattro impegni, che segneranno inevitabilmente il cammino dei giallorossi in Serie A e Conference League. Il primo è quello contro il Bodo/Glimt: battere i norvegesi in terra straniera significherebbe mettere un'ipoteca importante sulla qualificazione al turno successivo della competizione europea, salvo clamorosi passi falsi nelle restanti tre partite del girone.

Di ritorno dalla trasferta, la formazione di José Mourinho avrà solamente due giorni per preparare al meglio l'attesissimo match contro il Napoli. Attualmente sono nove i punti che staccano gli azzurri dalla Roma, con il numero zero alla voce sconfitte per la squadra di Luciano Spalletti. Un ostacolo arduo da superare, ma i giallorossi hanno dimostrato di poter competere contro ogni squadra del massimo campionato italiano.

Jose Mourinho
José Mourinho / Silvia Lore/GettyImages

Tre giorni più tardi, il 27 ottobre, la Roma farà visita alla Unipol Domus di Cagliari. I sardi hanno conquistato la prima vittoria stagionale contro la Sampdoria, nell'ultimo turno di Serie A, e sono pronti a risalire la classifica. Stanchezza per le fatiche europee e pressioni sulla rosa potrebbero costituire un pericoloso binomio per i capitolini.

Il tour de force si concluderà il 31 ottobre, la sera di Halloween, allo stadio Olimpico contro il Milan. Sarà una notte spaventosa o rosea per la Roma? È ancora presto per dirlo, l'unica certezza è che fare punti in questi 10 giorni di fuoco sarebbe un traguardo importante per dare una svolta alla stagione e restare tra le grandi della Serie A.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit