Roma, Friedkin si rifà sotto: pronta una nuova operazione da 90 milioni di euro

I tifosi della Roma possono tornare a sperare in Dan Friedkin. Sì, perchè il texano, che fino a poco tempo fa sembrava non fosse più interessato all'acquisto del club giallorosso, sarebbe tornato a premere per acquisire la società.

James Pallotta
Paolo Bruno/Getty Images

Certo, a condizioni molto diverse da quelle pattuite a inizio marzo e sul punto di essere suggellate dall'accordo preliminare. Era facile intuire che con la crisi economica derivata dal coronavirus l'offerta precedente da 700 milioni di euro non sarebbe più stata in linea con i nuovi parametri del mercato, profondamente scosso dalla crisi. Ma da quello che sembrava un allontanamento praticamente definitivo può partire una nuova trattativa.

Ora Friedkin è disposto a sborsare 220 milioni di euro liquidi subito - rivela l'edizione odierna del Corriere dello Sport - assumendosi ancora gli oneri debitori (saliti nel frattempo a 278 milioni) più altri 90 milioni per una nuova ricapitalizzazione da effettuarsi già nel 2021, una volta scaduta quella deliberata da James Pallotta.

Nicolò Zaniolo
Silvia Lore/Getty Images

Altri soldi che, nei piani di Friedkin, scongiurerebbero le cessioni di Nicolò Zaniolo e Lorenzo Pellegrini, due dei gioielli (forse gli unici) della rosa giallorossa che potrebbero ricevere offerte allettanti. Per un nuovo piano distante anni luce dalla gestione Pallotta.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!