Roma, croce e delizia: dal dominio al blackout. Vince (3-2) e soffre contro il Cagliari. Le pagelle

Marco Deiana
Paolo Bruno/Getty Images
facebooktwitterreddit

La Roma cancella la debacle di tre giorni fa contro l'Atalanta e porta a casa - allo stadio Olimpico -l'intera posta in palio nella sfida contro il Cagliari, valida per la 14ª giornata di Serie A. La gara finisce 3-2 per i giallorossi. Tre punti d'oro per i ragazzi di Paulo Fonseca che rimangono attaccati al treno Champions League. Per i sardi una sconfitta pesante, considerando i risultati arrivati dagli altri campo.

Roma in vantaggio dopo appena dieci minuti. Veretout sfrutta un cross in area e con un inserimento perfetto beffa Cragno con una conclusione schiacciata, che si impenna e supera il portiere rossoblù. I giallorossi sono padroni del campo e dominano in un lungo e in campo. Ci pensa Cragno a tenere in vita i sardi con almeno tre parate decisive. E nella ripresa i padroni di casa entrano con un atteggiamento più rilassato e il Cagliari ne approfitta prima trovando la rete del pareggio con Joao Pedro, poi rischiando di ribaltare il risultato con Simeone, fermato dalla traversa. Nel momento migliore dei sardi, e peggiore dei capitolini, arriva la rete di Dzeko che deve solo depositare in rete un pallone servito da Karsdorp. Poco dopo arriva anche il tris firmato da Mancini sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nel finale il Cagliari torna in partita con un calcio di rigore conquistato e realizzato da Joao Pedro al 90'.

Pagelle di Roma - Cagliari

Mkhitaryan 7 - È il giocatore che dà ritmo e imprevedibilità all'attacco della Roma. Non dà nessun punto di riferimento e crea non pochi grattacapi alla difesa del Cagliari.

Veretout e Villar 6,5 - Corsa e geometrie. I due centrali di centrocampo sembrano aver raggiunto un'intesa ottimale. Si alternano nella distruzione e nella costruzione del gioco.

Pedro 5,5 - Con la sua esperienza ci si aspetta qualcosa in più. Qualche errore in fase di palleggio. Cragno gli nega un gol, poi è lui a sprecare una clamorosa occasione da gol tentando un improbabile pallonetto.

Dzeko 6,5 - Sicuramente non è la sua miglior partita con la maglia giallorossa. Ma è lì, nel posto giusto al momento giusto per spingere la palla in rete nel momento peggiore della sua squadra.

Cragno e Nandez 7 - I migliori del Cagliari. Il primo abbassa la saracinesca tenendo in vita la squadra con una serie di importanti parate. Il secondo è un moto perpetuo ed è lui a spingere il tentativo di rimonta dei sardi nella ripresa.

Lykogiannis 5 - Si perde Karsdorp in occasione del 2-1 della Roma. Si perde Smalling in occasione del 3-1 della Roma. Entrambi i giallorossi servono gli assist per i gol di Dzeko e Mancini. Non serve aggiungere altro.

I voti della Roma

  • Mirante 6 (dal 74' Pau Lopez sv)
  • Mancini 6
  • Cristante 6 (dal 74' Smalling 6,5)
  • Kumbulla 5,5 (dal 63' Ibanez 6)
  • Karsdorp 6,5
  • Veretout 6,5
  • Villar 6,5
  • Bruno Peres 6
  • Pedro 5,5 (dal 63' Pellegrini 6)
  • Mkhitaryan 7
  • Dzeko 6,5 (dal 78' Borja Mayoral sv)

I voti del Cagliari

  • Cragno 7
  • Walukiewicz 5,5
  • Ceppitelli 5
  • Godin 5,5 (dall'85' Pereira sv)
  • Zappa 6
  • Rog 6 (dal 16' Oliva 5,5)
  • Marin 6,5 (dall'85' Caligara sv)
  • Nandez 7
  • Lykogiannis 5 (dal 78' Sottil sv)
  • Joao Pedro 6,5
  • Simeone 6 (dal 78' Pavoletti sv)

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit