Juventus

Rivincita Szczesny: quando basta un rigore parato per cambiare l'umore dei tifosi nei confronti di un giocatore

Antonio Parrotto
Jordan Veretout, Wojciech Szczesny
Jordan Veretout, Wojciech Szczesny / Soccrates Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il riscatto di Wojciech Szczesny. Ancora una volta contro la sua ex squadra, la Roma. Il portiere polacco in questo avvio di stagione è stato letteralmente disastroso, facendo perdere diversi punti alla Juventus.

Caso atipico per un portiere di quel livello. Andrea Barzagli ai microfoni di DAZN ha detto: "E' uno dei portieri più sottovalutati al mondo. E' molto forte, non fa le parate plastiche per i fotografi o per apparire ma è molto efficace".

Wojciech Szczesny
Wojciech Szczesny / Jonathan Moscrop/GettyImages

E in effetti la stranezza non è tanto il calcio di rigore parato contro la Roma ma gli errori contro l'Udinese o contro il Napoli che sono costati 4 punti alla Juventus e probabilmente hanno anche complicato l'inizio di avventura di Allegri. Il portiere però si è rimboccato le maniche e ora è tornato ai suoi livelli, passando dalle stelle alle stalle.

Ora è tornato ad essere un idolo dei tifosi juventini. Basta un rigore parato per cambiare l'umore dei tifosi nei confronti di un giocatore? Sì, molte volte è così. Il tifo è umorale. E il caso Szczesny è lampante. I tifosi, dopo i primi errori, invocavano Donnarumma o la titolarità di Mattia Perin. Dopo aver salvato la Juve contro la Roma (non è la prima volta, ricordate la parata su Schick?) Tek ha rimesso le cose a posto.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit