Inter

Tra rinnovo e statistiche: all'Inter è sempre più Skriniar-mania

Giovanni Benvenuto
Milan Skriniar
Milan Skriniar / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Milan Skriniar si conferma sempre di più un elemento imprescindibile nell'Inter. Il centrale slovacco allenato da Simone Inzaghi è ormai un veterano del club e anche in questa stagione ha collezionato numeri da capogiro.

Le sue parole rilasciate il 24 dicembre al Corriere della Sera avrebbero però lasciato i tifosi col fiato sospeso. Skriniar - nonostante i tanti anni ad alti livelli con la maglia nerazzurra - non disprezzerebbe un'esperienza all'estero: "Una nuova esperienza all'estero non è mai male, ma all'Inter sto bene. Non penso di andare via e sono contento anche se non si sa mai cosa succede".

Il calcio si sa è imprevedibile, e quel "non si sa mai cosa succede" spingerebbe l'Inter a correre ai ripari offrendo il rinnovo di contratto. Questione ormai diventata all'ordine del giorno dato che Skriniar ha registrato anche quest'anno statistiche convicenti. Come riferito dal CIES Football Obsevatory, lo stopper slovacco è stato uno dei giocatori che ha registrato più presenze in Europa nel 2021. Dimostrazione di quanto ormai sia fondamentale la sua presenza in campo.

I nerazzurri - come sottolineato in precedenza - starebbero già apparecchiando la tavola per il rinnovo contrattuale. L'idea sarebbe quella di adeguare l'ingaggio allo stesso livello di Barella (4,5 milioni fino al 2026) ma questo dipenderà dalla volontà del giocatore, anche se da Viale della Liberazione filtrerebbe ottimismo.

Dopo Bastoni, Dimarco e Lautaro un'altra pedina andrebbe verso la permanenza a San Siro. All'estero - stando agli ultimi rumours - ci sarebbe sempre alla finestra il Real Madrid allenato da Carlo Ancelotti ma difficilmente Zhang & co. accetterebbero un'offerta succosa per privarsi di una colonna del reparto. A Milano continua - tra statistiche e trattative - la cosiddetta Skriniar-mania.

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit