La Liga

Resta al Real o parte, quale sarà il futuro di Borja Mayoral?

Francesco Castorani
RC Celta de Vigo v Getafe CF - La Liga Santander
RC Celta de Vigo v Getafe CF - La Liga Santander / Octavio Passos/GettyImages
facebooktwitterreddit

La maglia giallorossa del Getafe, quella da trasferta con la quale si è rimesso in gioco nei primi 5 mesi del 2022. Borja Mayoral è a un bivio nella sua carriera, uno di quelli in cui le scelte diventano complicate. Negli ultimi due anni ha dimostrato di essere un calciatore da massimo campionato, affidabile contro squadre meno quotate e decisivo in realtà leggermente meno ambiziose.

Alla Roma ha giocato bene, segnando e diventando titolare con Paulo Fonseca grazie al cattivo rapporto tra il portoghese ed Edin Dzeko; da Mourinho ha invece dovuto accettare una bocciatura, tornando in Spagna dopo mesi di panchine per salvare un Getafe in difficoltà. A Roma non è più tornato, scaduto il prestito biennale è rimasto a Madrid, dove si sta allenando in attesa di novità sul suo futuro.

Borja Mayoral
Borja a Roma / Silvia Lore/GettyImages

Sono 24 i gol segnati nelle ultime due stagioni, 9 gli assist forniti. Un rendimento positivo viste anche le difficoltà dell'ultimo autunno e inverno. Il suo cartellino si è rivalutato e le opzioni in ballo sono diverse. Analizziamo i rumors di mercato trapelati finora sul futuro di Borja Mayoral, per cui i blancos chiedono 10 milioni di euro.

Real Madrid. Non è impossibile. Ancelotti lo osserva da vicino da quando è iniziato il ritiro e, stando a quanto ha riportato Diario As una settimana fa, l'ariete di Parla potrebbe diventare il vice-Benzema. Con Jovic alla Fiorentina e Mariano fuori dal progetto, il tecnico italiano potrebbe suggerire di tenerlo a Madrid fino a fine contratto (giugno 2023). Una scelta azzardata, ambiziosa per il livello, ma rischiosa per la probabile carenza di minutaggio.

Luka Modric, Borja Mayoral, Gareth Bale
Al Real / Quality Sport Images/GettyImages

Getafe. A Getafe ha dimostrato a chi era scettico sul suo valore che ha bisogno di poco tempo per ambientarsi ed essere decisivo. 6 gol salvezza e 11 da titolare su 18, praticamente un girone per portare gli azulones alla permanenza in Liga. Nel club della provincia di Madrid si è consacrato Enes Unal in questa stagione, ma per Quique Sanchez Flores c'è bisogno di un'altra punta e riportare Mayoral in squadra potrebbe essere la soluzione migliore.

Borja Mayoral
Il rilancio col Getafe / Quality Sport Images/GettyImages

Celta Vigo. Condannato a 4 anni per abuso sessuale, messo fuori rosa con lo stipendio sospeso dal Celta Vigo: Santi Mina, stando a quanto riporta Diario As, potrebbe volare in Grecia per giocare con l'Aris Salonicco. La squadra di Eduardo Coudet ha dunque bisogno di un attaccante che affianchi l'infinito Iago Aspas, e per Borja Mayoral il prezzo è stato fissato.

Bologna. Con le fasce d'attacco ben coperte (Orsolini, Barrow, Sansone, Vignato) il Bologna studia come rinforzarsi in avanti. Chi affiancare a Marko Arnautovic? L'austriaco ha attraversato diversi problemi fisici nella precedente stagione e una prima punta affidabile potrebbe servire ai rossoblu per affrontare al meglio la prossima Serie A. Dalla Spagna la notizia che ci sarebbe stato un colloquio tra dirigenti del Bologna e agente di Borja Mayoral, terminata con una distanza da colmare sulle richieste di ingaggio dello spagnolo, troppo alte per i felsinei.

Sinisa Mihajlovic, Marko Arnautovic
Mihajlovic e Arnautovic / Jonathan Moscrop/GettyImages

Monza. Che il Monza sia scatenato sul mercato è evidente. La squadra di Berlusconi ha già speso quasi 20 milioni di euro e i nuovi arrivati in rosa hanno raggiunto la doppia cifra. Tra promesse di futura Champions League e sogni di nomi improbabili (Icardi, Dybala, Suarez), i brianzoli si stanno rinforzando bene per restare in Serie A anche il prossimo anno. Villar, salvo sorprese, arriverà presto alla corte di Stroppa, per Mayoral invece il Monza sta sondando il terreno per capire anche le intenzioni dell'attaccante spagnolo.

Silvio Berlusconi, Adriano Galliani
Berlusconi e Galliani / Giuseppe Cottini/GettyImages

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit