Inter

Regali da...scartare: chi dovrebbe cedere l'Inter?

Matias Vecino
Matias Vecino / Gonzalo Arroyo Moreno/GettyImages
facebooktwitterreddit

Cedere qualche giocatore fuori dal progetto tecnico di Simone Inzaghi per liberare nuove caselle in rosa. In casa Inter chi sarebbe il caso di… scartare? Proviamo a proiettarci nel mercato di gennaio.

Aleksandar Kolarov

Aleksandar Kolarov
Aleksandar Kolarov / Jonathan Moscrop/GettyImages

L'esperto difensore serbo non è tra i più considerati nel ruolo di terzo centrale, ancor meno come quinto di centrocampo: nelle vesti di 'braccetto' difensivo di sinistra si è guadagnato sempre più spazio la nuova generazione guidata da Bastoni e Dimarco. E in caso di necessità Inzaghi ha preferito puntare su D'Ambrosio. Per Kolarov si contano 44' complessivi tra campionato e Champions: l'età è avanzata, il contratto in scadenza. Due motivi per monetizzare un minimo da una cessione a gennaio.

Matias Vecino

Matías Vecino
Matias Vecino / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Con le parole dal ritiro con l'Uruguay, il Mate ha chiarito la sua posizione: senza spazio in campo, sarà necessario parlare del futuro con il club nerazzurro. E così sarà. L'ex Fiorentina ha tanta concorrenza a centrocampo, dove oltre agli intoccabili Barella, Brozovic e Calhanoglu risulta anche dietro Vidal nelle gerarchie ed è stato scavalcato da Gagliardini. Pure lui andrà in scadenza nel 2022: se l'Inter non vuole perderlo a costo zero, sarà necessario trovare una soluzione entro gennaio.

Martin Satriano

Martin Satriano
Martin Satriano / Giuseppe Cottini/GettyImages

Il baby bomber uruguaiano si sta ritagliando poco spazio, complice un attacco ricco di gol e soluzioni che vede Inzaghi puntare su Dzeko, Lautaro Martinez, Correa e un ritrovato Sanchez. Per lui, però, sarebbe meglio non parlare di cessione: per la giovane età (è un classe 2001) e le grandi potenzialità servirebbe trovare una soluzione in prestito che gli possa garantire continuità e crescita.


Segui 90min su Instagram

facebooktwitterreddit