Lazio

Rebus Milinkovic-Savic in casa Lazio: i biancocelesti hanno pronto un piano B

Giovanni Benvenuto
Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic / Paolo Bruno/GettyImages
facebooktwitterreddit

Per Sergej Milinkovic-Savic sembrava essere tutto già scritto: quest'estate doveva essere prospettata come quella dei saluti. Da una parte l'ambizione del serbo di misurarsi continuamente con il palcoscenico della Champions League, magari in un top club. Dalla Lazio invece la possibilità di monetizzare, con una cessione illustre.

Milinkovic-Savic, sotto la guida di Sarri, ha inanellato 11 gol e 10 assist e come se non bastasse si sta facendo valere anche in Nations League con la sua Nazionale. Nell'estate del 2019 avevano avviato i contatti il Manchester United e il Psg, senza però intavolare una trattativa. Adesso - secondo La Gazzetta dello Sport - arrivano gli interessi targati Premier League: Arsenal e Newcastle alla finestra ma senza la possibilità di offrire al serbo il più grande palcoscenico calcistico europeo. L'agente del centrocampista, Kezman, è al lavoro per trovare una sistemazione ma se non arriverà un'offerta di 65 milioni più bonus appare improbabile un avvio di trattativa.

Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic / James Williamson - AMA/GettyImages

Sarri, inoltre, ha dato il via libera alla partenza del "Sergente" anche se non ha nascosto il desiderio di avere con sé il centrocampista anche nella prossima stagione. Se non si dovesse arrivare alla cessione si punterebbe a blindare Milinkovic per altre due stagioni, una soluzione che - momentaneamente - sembra problematica. Aumenterebbe, di conseguenza, per i biancocelesti il rischio di perdere il serbo a parametro zero.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit