Da Macron a Tebas, le reazioni dal mondo politico e sportivo dopo la nascita della nuova Super League

Niccolò Mariotto
Apr 19, 2021, 11:44 AM GMT+2
Emmanuel Macron
Emmanuel Macron | Chesnot/Getty Images
facebooktwitterreddit

Da Sir Alex Ferguson a Gary Neville passando per Javier Tebas, Enrico Letta e perfino il presidente francese Emmanuel Macron, diverse personalità della sfera sportiva e politica hanno detto la loro in merito alla nascita della nuova Super League.

Nessuno di loro tuttavia ha espresso un parere positivo a riguardo: da Londra a Roma, da Parigi a Madrid, in queste ore stanno arrivando pareri negativi da ogni parte d'Europa in merito alla nuova competizione europea per club. Tutti questi commenti hanno sottolineato il fatto che quella dei 12 club fondatori è una proposta spinta da delle ragioni perlopiù economiche che sportive e alla luce di questo la nuova competizione va assolutamente boicottata.

Da "La Super League mette a repentaglio tutti i principi cardine dello sport, la Francia sosterrà l'UEFA" di Emmanuel Macron a "La Super League è una cosa disgustosa. Proprietari impostori hanno tradito i tifosi. Retrocedeteli!" di Gary Neville passando per "Clandestini ubriacati di egoismo" del presidente della Liga spagnola Javier Tebas, questi sono alcuni dei molti commenti che sono emersi in queste ore. La situazione è tutto fuorché tranquilla.

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit