Milan

Rabbia Milan per gli episodi arbitrali: i tifosi 'sperano' in Investcorp

Stefano Bertocchi
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Lo sfogo di Stefano Pioli davanti alle telecamere nel post partita del derby di ritorno della semifinale di Coppa Italia persa 3-0 contro l'Inter è l'esempio più efficace per raccontare il livello di rabbia arbitrale accumulato al Milan nelle ultime settimane stagionali.

Il tecnico rossonero è stato l'unico a prendere parola dopo la rete annullata a Bennacer per fuorigioco di Kalulu: evidentemente la proprietà lo ha ritenuto un intervento più che sufficiente per esprimere un disagio che in casa rossonera sentono da tempo. Come ricorda La Gazzetta dello Sport, infatti, a livello dirigenziale l’unica presa di posizione netta in termini di torti arbitrali era stata quella di Maldini dopo Milan-Udinese 1-1, con il gol di Udogie viziato da un fallo di mano: "Il Var dovrebbe togliere i dubbi, usato così fa male. Chi decide, deve capire di calcio. Il Milan è in testa, non può avere sempre un arbitro esordiente a San Siro".

Intanto fra i tifosi c’è già chi chiede alla potenziale nuova proprietà Investcorp, ora in trattativa con Elliott per l'acquisto del club, "di porsi con i vertici del calcio italiano ed europeo in modo che certe cose non accadano più".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit