Quando verrà recuperata Juventus - Napoli?

Matteo Govoni
Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

La sentenza del Collegio di Garanzia del Coni, arrivata ieri pomeriggio, ha stabilito che la partita tra Juventus e Napoli dovrà essere disputata sul campo. Inizialmente programmato per il 4 ottobre, il big match della 3ª giornata di Serie A non è mai cominciato: come ben sappiamo, le Autorità Sanitarie Locali (ASL) avevano impedito al club di De Laurentiis di mettersi in viaggio per Torino, a fronte di tre casi di positività riscontrati tra staff e giocatori. In primo luogo, si era deciso per il 3-0 a tavolino in favore dei bianconeri e il punto di penalizzazione a scapito dei partenopei. Verdetto spazzato via dall'ennesimo ricorso presentato dal Napoli, che ha finalmente ottenuto la possibilità di disputare la contesa contro i rivali e, inoltre, la restituzione del punto precedentemente tolto.

In un calendario compresso e fitto di impegni, resta da capire quando la partita verrà recuperata. Stasera si concluderà la 14ª giornata, a seguito della quale vi è la sosta natalizia: è da escludere che Juventus-Napoli venga riprogrammata prima dell'inizio del 2021. Considerando, inoltre, gli impegni europei delle due squadre, dovessero entrambe arrivare in fondo a Champions ed Europa League, non ci sarebbero date disponibili per il recupero. In questo senso, bisognerà attendere il cammino europeo delle due compagini.

La Lazio ha vinto l'ultima edizione della Supercoppa, proprio contro la Juventus
La Lazio ha vinto l'ultima edizione della Supercoppa, proprio contro la Juventus / FAYEZ NURELDINE/Getty Images

L'ipotesi al momento più concreta prevede l'inserimento della partita nel mese di gennaio, precisamente il 13 o il 20, con un conseguente spostamento dell'impegno in Coppa Italia o della Supercoppa Italiana, in cui le stesse squadre si contenderanno il titolo.

Un'altra possibilità, di gran lunga la più utopica tra quelle elencate, è che si possa disputare durante la sosta delle Nazionali: il regolamento vieta tale eventualità, a meno di un'apposita deroga.

Nedved e Paratici a colloquio sulle tribune dello stadio Marassi
Nedved e Paratici a colloquio sulle tribune dello stadio Marassi / Paolo Rattini/Getty Images

Queste le parole del dirigente bianconero Fabio Paratici, intervistato a Sky Sport prima della partita di ieri sera contro la Fiorentina: "Non preferiamo niente, noi ci atteniamo a quello che ci dicono. Se ci dicono di giocare a febbraio-marzo, giocheremo a febbraio-marzo, se ci sarà una data disponibile, altrimenti lo faremo a maggio o quando sarà possibile, perché logicamente il calendario è già stato stilato, le partite sono già state confermate, tutto quello che riguarda l'organizzazione di trasferta, gare e via dicendo. Sono tutte cose per cui si lavora con tante persone. Sono cose che sono già state fatte, quando sarà il momento giocheremo". Sarà compito, dunque, della Lega Serie A trovare al più presto una soluzione in merito.


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.

facebooktwitterreddit