Primo Piano

Quanto costa vedere il calcio in TV e in streaming in Europa?

Andrea Gigante
DAZN
DAZN / Danilo Di Giovanni/GettyImages
facebooktwitterreddit

Qualche giorno fa DAZN ha annunciato i nuovi prezzi per gli abbonamenti in vista della stagione 2022/23. Ha destato molte polemiche la decisione di aumentare fino a 39,99€ il costo per gli utenti che vogliono usufruire della doppia utenza servendosi di due linee internet diverse.

Visti i diversi "disguidi" dello scorso anno, il malumore degli abbonati verso la OTT tedesca è comprensibile; tuttavia, si può sempre guardare il lato positivo: gli appassionati del resto d'Europa pagano molto di più.

Al momento, in attesa di novità sul fronte TimVision, per guardare tutto il calcio in Italia servono almeno 49€ al mese: 29,99€ al mese per l’abbonamento a DAZN (che trasmette Serie A, Serie B e LaLiga), 14,99€ per l’abbonamento a Now (che consente di vedere le Champions League, la Bundesliga, la Premier League e la Ligue 1) e 3,99 euro per l’abbonamento ad Amazon Prime Video (che detiene i diritti di una partita a turno in esclusiva di Champions League).

Ma quanto si paga nel resto d'Europa?

Inghilterra

Norwich City v Liverpool FC - Premier League
Premier League / Catherine Ivill/GettyImages

Partiamo da un presupposto: per invogliare i tifosi ad andare allo stadio, in Inghilterra c'è una legge che vieta la trasmissione di tutte le partite di campionato. Pertanto, sulle 380 gare totali di Premier League, soltanto 200 verranno mandate in onda in tv.

Come se non bastasse, occorrono tre diversi abbonamenti: Sky trasmette infatti 128 partite, BT Sport altre 52, mentre Amazon Prime Video ne manda in onda 20. BT Sport prevede un abbonamento alla tv classica, compreso anche di fibra e tutti i canali di Sky, a 79 sterline al mese (circa 93 euro) con tutto il calcio.

Per abbassare un po' i costi ci si può accontentare dello streaming: l’abbonamento al pacchetto sport di NOW costa 33,99 sterline (40 euro) al mese, mentre quello a BT Sport online costa 25 sterline al mese (30 euro), per un totale di circa 70 euro al mese. Inoltre, come sottolinea Calcio & Finanza, va considerato che in Inghilterra Amazon Prime Video ha un costo di 7,99 sterline al mese (10 euro circa); anche se gli utenti possono decidere di abbonarsi nei soli due mesi in cui ricadono le gare di Premier trasmesse dalla piattaforma di Jeff Bezos.

Francia

Dopo il flop clamoroso di Mediapro, anche in Francia sono necessari due abbonamenti per poter seguire tutto il calcio. Infatti, Amazon Prime Video trasmette 8 partite della Ligue 1, le restanti due gare a turno su Canal+.

Prime ha un costo di 19€ al mese (5,99 euro per l’abbonamento classico più 12,99€ per il pass Ligue 1), mentre Canal+, che oltre al campionato trasmette il resto delle principali competizioni calcistiche, costa 34,99€ al mese.

Germania

FC Bayern München v VfB Stuttgart - Bundesliga
Bayern Monaco / Markus Gilliar/GettyImages

Come in Italia, anche in Germania DAZN ha recentemente alzato i prezzi degli abbonamenti portandoli a 29,99€ mensili. Tuttavia, in questo causo l'aumento è giustificato da un miglioramento dell'offerta: verranno infatti trasmesse 106 partite a stagione di Bundesliga e 121 partite di Champions League annue, oltre a diversi campionati esteri.

Per poter però assistere a tutto il calcio disponibile in tv bisogna sottoscrivere anche l'abbonamento a Sky, che per 40€ al mese mette a disposizione il pacchetto dedicato al calcio tedesco ed europeo (in offerta per il primo anno a 20,50€): in alternativa, c’è la versione tedesca di Now, ovverosia Skyticket, con un costo pari a 29,99€ al mese.

Spagna

In Spagna si attendono ancora delle novità, ma fino a prova contraria sussistono gli abbonamenti più cari in assoluto. LaLiga verrà trasmessa anche quest'anno da Movistar+, la telco iberica non offre però un pacchetto riguardante solo il calcio, ma anche l'adozione della fibra internet.

Il costo minimo per poter guardare solo LaLiga è di 94,90€ al mese (in offerta a 69,90 per i primi quattro mesi), a cui si aggiunge anche l’accesso alle partite trasmesse da DAZN, l’abbonamento alla fibra, due sim mobile con internet illimitato e i canali di programmazione extra-sportiva di Movistar. I prezzi salgono poi per gli abbonati che vogliono guardare tutto il calcio e non solo il campionato: si passa infatti a 107,90€ al mese (in offerta a 79,65€ per i primi quattro mesi).

Il rapporto con gli stipendi medi

Come evidenzia però Calcio & Finanza, i prezzi più alti degli abbonamenti non vogliono necessariamente significare che essi siano più costosi. Negli altri paesi d'Europa infatti lo stipendio medio del singolo cittadino è maggiore, quindi le spese sono proporzionate. Ecco di seguito un rapporto tra i costi per seguire il calcio e lo stipendio medio netto (fonte: Eurostat) in quella determinata nazione.

  • Spagna: 21.241 (stipendio medio) 1.295€ (costo annuale abbonamento) 6,1% (percentuale)
  • Italia: 21.462 588€ 2,7%
  • UK: 36.044 840€ 2,3%
  • Francia: 27.767 648€ 2,3%
  • Germania: 31.830 720€ 2,3%

Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit