Qatar 2022, gli avversari dell'Italia nelle qualificazioni: focus sulla Svizzera

Omar Abo Arab
Svizzera - Qatar 2022
Svizzera - Qatar 2022 /
facebooktwitterreddit

La Svizzera è senz'altro l'avversario numero uno dell'Italia nella corsa al primo posto del girone delle qualificazioni al Mondiale in Qatar del 2022. E Mancini troverà la squadra guidata dall'ex Lazio Vladimir Petkovic anche ad Euro 2020. Insomma, vicini non solo geograficamente. Gli elvetici, dopo l'ultimo aggiornamento di fine novembre, si attestano ad un ottima posizione nel ranking Fifa con la loro 16 esima posizione. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Nazionale svizzera.

Vladimir Petkovic
Vladimir Petkovic / Quality Sport Images/Getty Images

Pregi e difetti

Ricardo Rodriguez
Ricardo Rodriguez / Soccrates Images/Getty Images

Sulla carta la Svizzera ha una squadra in grado di giocarsela contro i chiunque visti i nomi a disposizione di Petkovic. Tra i tanti si possono citare Sommer, Freuler, Xhaka, Ricardo Rodriguez, Shaqiri, Embolo e Seferovic. Il difetto della squadra elvetica nonostante il buon tasso tecnico e tanti giocatori che militano nelle big europee ci sono le poche vittorie. Anzi, una sola, l'unica ottenuta nell'anno 2020.

Il sistema di gioco

Freuler e Xhaka
Freuler e Xhaka / PAUL FAITH/Getty Images

Petkovic ha da poco cambiato lo schieramento della sua Svizzera passando alla difesa a tre: davanti al portiere Sommer troviamo Elvedi, Akanji e Rodriguez. Centrocampo di sostanza con Xhaka e Freuler al centro, coadiuvati a destra da Fernandes e a sinistra da Zuber. A completare il nuovo 3-4-1-2 di Petkovic c'è il trequartista Shaqiri alle spalle di Embolo e Seferovic, con Zakaria titolare aggiunto.

Il giocatore più pericoloso

Breel Embolo
Breel Embolo / DeFodi Images/Getty Images

Tra i tanti ottimi calciatori, basti pensare ad Akanji e Shaqiri, a disposizione di Petkovic il pericolo numero uno si chiama Breel Embolo: il 23 enne del Borussia Monchengladbach fa della velocità e della forza fisica, oltre che della qualità, i suoi punti forti. Non si può dimenticare capitan Xhaka, così come bomber Haris Seferovic (17 gol in 55 gare)

La condizione

L'esultanza della Svizzera
L'esultanza della Svizzera / DeFodi Images/Getty Images

Tra le ultime apparizioni della Svizzera ci sono tre pareggi molto prestigiosi (uno con la Spagna e due con la Germania), ma una sola vittoria: con l'Ucraina, unica del 2020, ma arrivata a tavolino per il forfait della squadra di Shevchenko.

Le possibilità di qualificarsi al Mondiale

Nel girone C la Svizzera è l'unica che può insidiare il primo posto del girone che, sulla carta, sembra destinato all'Italia. Nella peggiore delle ipotesi gli elvetici potrebbero arrivare in Qatar attraverso il percorso degli spareggi, a cui accedono le seconde classificate.


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit