Premier League

Sulle orme di Manchester City e PSG: ecco il nuovo progetto del Newcastle

Alessio Eremita
Mohammad bin Salman
Mohammad bin Salman / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

Una nuova era sta per cominciare. Il Newcastle si avvia gradualmente al passaggio di consegne: Mike Ashley cederà le quote del club al Public Investment Fund (PIF), il fondo saudita fondato dal giovane principe ereditario Mohammad bin Salman con oltre 430 miliardi di dollari di asset under management. Per via della stabilità economica garantita dall'ormai ex presidente negli ultimi tre anni, i futuri proprietari della società inglese potranno godere di quasi 200 milioni di sterline da investire sul mercato senza violare le regole imposte dal Fair Play Finanziario. Come riportato dal Daily Mail, i vincoli economici in Inghilterra permettono una perdita a bilancio fino a 105 milioni di sterline in tre stagioni, al netto delle spese per infrastrutture e academy.

FBL-ENG-PR-NEWCASTLE-BRITAIN-SAUDI-RIGHTS
Newcastle / OLI SCARFF/GettyImages

Soldi che il fondo PIF sembra intenzionato a iniettare nelle casse del Newcastle per dare un forte segnale all'ambiente e risollevare le ambizioni dei tifosi, cercando di ripercorrere le orme di Manchester City e Paris Saint-Germain. L'obiettivo è quello di costruire immediatamente una squadra competitiva per tornare ai vertici del calcio inglese e poi ampliare i ricavi grazie a sponsorizzazioni ed entrate anche dall'Arabia Saudita. Senza dimenticare stadio e nuovi brand sulle divise da gioco. Insomma, il progetto dei Magpies è stimolante. Attenzione, però, a un piccolo dettaglio: oltre ai soldi occorrono competenze tecniche nel scegliere i calciatori e permettere loro di esprimersi al meglio grazie all'incastro di ogni componente del mosaico.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit