Serie A

Le probabili formazioni di Udinese-Inter

Andrea Gigante
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

La domenica di Serie A, pensando alla settima giornata, si aprirà con la sfida delle 12.30 tra Udinese e Inter: una delle sorprese del campionato, la squadra di Sottil, affronterà dunque un'Inter tornata a vincere sia in Italia che in Champions dopo un periodo di difficoltà.

La probabile formazione dell'Inter contro l'Udinese

Per la trasferta di Udine, Simone Inzaghi schiererà in campo la miglior squadra possibile senza ricorrere al turnover eccessivo. Tra i pali Handanovic si riprenderà il posto da titolare a scapito di Onana. Il terzetto difensivo sarà formato da Skriniar, Bastoni e da de Vrij, reduce da un turno di riposo in Champions. Occhio comunque ad Acerbi, le cui quotazioni sono in crescita. Pochi dubbi a centrocampo, dove ci saranno i soliti Barella e Brozovic, affiancati verosimilmente da Mkhitaryan dopo l'infortunio di Calhanoglu. Ballottaggio aperto sulla fascia sinistra, ma per ora Dimarco è in vantaggio su Gosens. Sarà ancora Dzeko ad affiancare Lautaro in avanti.

La probabile formazione dell'Inter

Handanovic - Onana non sfigura in Champions, ma in campionato è lui il titolare;
Skriniar - Inzaghi non rinuncia allo slovacco che, nonostante le voci sul suo rinnovo, è il perno della difesa interista;
de Vrij - Dovrebbe riprendere il suo posto al centro della difesa dopo che Acerbi gli ha permesso di rifiatare un po': in tal senso però non si escludono sorprese;
Bastoni - Dopo un avvio complicato, il centrale della Nazionale sta tornando a giocare sui suoi ritmi;
Darmian - Dumfries si è sbloccato in Champions ma Inzaghi potrebbe optare per un turnover radicale sulle fasce, dando spazio appunto anche a Darmian;
Barella - In Repubblica Ceca si è riscattato dopo una prestazione deludente con il Torino. È il motorino dell'Inter;
Brozovic - Epic Brozo sarà regolarmente a centrocampo, dove provvederà a organizzare le azioni interiste;
Mkhitaryan - La defezione di Calhanoglu, con annesso comunicato nerazzurro, regalerà verosimilmente spazio all'ex giallorosso come mezzala.
Dimarco - Quando viene chiamato in causa fa sempre bene ed è per questo che Inzaghi vuole lanciarlo dal primo minuto sulla sinistra;
Dzeko - Il cigno di Sarajevo ha offerto una prestazione sontuosa contro il Viktoria Plzen e viaggia ad ali spiegate verso la titolarità anche a Udine;
Lautaro Martinez - El Toro si prepara a riabbracciare suo fratello Lukaku, ma nel frattempo ha il compito di trascinare l'attacco nerazzurro.

Udinese-Inter, come potrebbero scendere in campo i nerazzurri

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Dimarco; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi.

La probabile formazione dell'Udinese contro l'Inter

Per confermarsi come una delle squadre più in forma della Serie A, l'Udinese non intende fare la comparsa con l'Inter. Così Andrea Sottil si affiderà ai suoi fedelissimi per fare uno sgambetto ai nerazzurri. La linea a tre davanti a Silvestri vedrà partire dal primo minuto Perez, Rodrigo Becao ed Ebosse. Pereyra giocherà ancora sulla corsia di destra, mentre Udogie coprirà quella di sinistra. Al centro il tecnico deve ancora sceglierne uno tra Arslan e Makengo, ma per ora il francese è dato in svantaggio. Lì davanti guai a toccare il duo Beto-Deulofeu.

La probabile formazione dell'Udinese

Silvestri - Con i suoi interventi ha tolto le castagne dal fuoco all'Udinese in più di un'occasione:
Perez - Dopo un avvio stagionale difficile (condito da un'espulsione) è tornato ai suoi livelli e la sua titolarità non è in dubbio;
Becao - Il brasiliano è il perno della difesa a tre dei friulani;
Ebosse - Il camerunese si sta pian piano ritagliando un posto tra gli undici titolari;
Pereyra - Da esterno a tutta fascia non ha fatto per niente male e squadra che vince non si cambia;
Lovric - Il classe '98 è uno dei protagonisti di questo inizio sorprendente da parte dell'Udinese e Sottil non lo lascerà di certo in panchina;
Walace - Il brasiliano è il giocatore che deve fare da diga in mezzo al campo con la sua fisicità;
Arslan - Per ora è favorito su Makengo, ma il ballottaggio resterà presumibilmente aperto fino alla fine;
Udogie - Il Tottenham si starà sfregando le mani nel vedere come sta migliorando di giornata in giornata;
Deulofeu - Lo spagnolo svaria su tutto il fronte offensivo, aiuta i centrocampisti in fase di impostazione e si fa trovare tra le linee: per l'Udinese è insostituibile;
Beto - Con i suoi 4 gol ha finora trascinato i friulani nelle prime sei partite. Riuscirà a fare la differenza anche contro una big?

Udinese-Inter, come potrebbero scendere in campo i friulani

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Becao, Ebosse; Pereyra, Lovric, Walace, Arslan, Udogie; Deulofeu, Beto. Allenatore: Andrea Sottil.

facebooktwitterreddit