Nazionale

Le probabili formazioni di Italia-Inghilterra

La redazione di 90min
Roberto Mancini, commissario tecnico dell'Italia
Roberto Mancini, commissario tecnico dell'Italia / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nella serata di venerdì 23 settembre l'Italia di Roberto Mancini scenderà in campo contro l'Inghilterra al Giuseppe Meazza per la quinta giornata del Gruppo C della Nations League. Un incontro delicato per entrambe le nazionali: gli azzurri hanno ancora la chance di vincere il girone (l'Ungheria, in testa al gruppo, è a soli due punti), mentre gli inglesi devono per forza vincere per evitare la retrocessione nella Lega B della competizione. Si preannuncia una gara molto intensa.

La probabile formazione dell'Italia contro l'Inghilterra

Roberto Mancini dovrà fare a meno di diversi pezzi da novanta per infortunio. Da Chiesa a Berardi passando per Verratti e Pellegrini. A questi si aggiunge anche la mancata chiamata di Zaniolo, uno dei talenti più importanti della nazionale italiana. E non è escluso un cambio tattico, proprio per sopperire all'assenza degli esterni offensivi, con il passaggio al 3-5-2.

La probabile formazione dell'Italia

  • Donnarumma - La maglia da titolare in porta è sua. Il portiere del PSG ha la piena fiducia dello staff tecnico dell'Italia.
  • Toloi - L'italo-brasiliano sta vivendo un periodo positivo con la maglia dell'Atalanta e in una difesa a tre la sua presenza dal primo minuto è molto probabile.
  • Bonucci - Nonostante le evidenti difficoltà riscontrate con la Juventus in questa prima parte di stagione, sembra godere della fiducia di Mancini. Dovrebbe essere lui a guidare questa nuova difesa a tre.
  • Bastoni - Sarà il difensore dell'Inter a completare la difesa a tre azzurra (salvo sorprese). Anche lui deve riscattarsi da alcune prestazioni non alla sua altezza.
  • Di Lorenzo - Il capitano e terzino del Napoli potrebbe essere utilizzato come quinto di centrocampo, con più chance di spingere lungo la fascia.
  • Barella - Tra i più positivi dell'Inter in questa prima parte di stagione. È il calciatore che dà gamba e corsa, impossibile rinunciarvi.
  • Jorginho - L'uomo d'ordine. Viste anche le tante assenze, l'italo-brasiliano sarà lì in mezzo al campo a dare geometrie al gioco azzurro.
  • Pobega - Senza Verratti né Pellegrini, Mancini potrebbe dare fiducia a Pobega nel ruolo di mezzala sinistra. Il tempo di inserimento senza palla non gli manca.
  • Dimarco - Nasce terzino, ora si divide tra il ruolo di terzo centrale (in una difesa a tre) e quello di quinto di centrocampo. Ed è proprio qui che sembra dare il meglio di sé.
  • Raspadori - Con il trasferimento al Napoli, l'ex gioiello del Sassuolo ha cercato un salto di qualità anche per migliorare la sua esperienza internazionale. Visto le assenze e il (probabile) cambio tattico, potrebbe esserci spazio per lui.
  • Scamacca - Visto l'assenza di Immobile dall'elenco dei convocati, sarà lui a guidare l'attacco degli Azzurri.

La probabile formazione dell'Inghilterra contro l'Italia

Inghilterra quasi al completo per la sfida contro l'Italia. Gareth Southgate dovrebbe presentarsi a San Siro con il 4-2-3-1 con Abraham unica punta e Tomori in difesa in coppia con Maguire. Rapidità e fantasia sulla trequarti con il trio formato da Grealish, Mount e Sterling.

La probabile formazione dell'Inghilterra

  • Ramsdale (Portiere)
  • James (Terzino destro)
  • Tomori (Difensore centrale)
  • Maguire (Difensore centrale)
  • Trippier (Terzino sinistro)
  • Ward-Prowse (Centrocampista centrale)
  • Rice (Centrocampista centrale)
  • Mount (Ala destra)
  • Grealish (Trequartista)
  • Sterling (Ala sinistra)
  • Abraham (Centravanti)
facebooktwitterreddit