Serie A

Le probabili formazioni della 32ª giornata di Serie A

Davide Martini
Apr 21, 2021, 9:31 AM GMT+2
Stefano Guidi/Getty Images
facebooktwitterreddit

Eppure, si gioca. Dopo 72 ore a dir poco caotiche in cui il calcio è stato sulle prime pagine dei giornali politici e ai primi posti delle notizie dei tg nonostante l'infuriare della pandemia a causa del ciclone Superlega, torna il campionato. Per fortuna, viene da dire, perché in attesa di capire cosa ne sarà degli equilibri europei e mondiali ci sarebbe da godersi l'ultimo mese di campionato. Con la prima della classe e le ultime due che sembrano ormai certe dei propri opposti destini, il paradosso è che l'interesse maggiore è per la lotta ai posti Champions, anche se non si sa... se la Champions si giocherà e con chi. Scherzi a parte, nel penultimo infrasettimanale della stagione si rivedono molti protagonisti: non Ibrahimovic, ma da Cristiano Ronaldo, Henrikh Mkhitaryan e Dries Mertens ci aspettiamo prodezze che facciano tornare a parlare di calcio giocato.

1. Milan-Sassuolo, ore 18.30

Soualiho Meite
Marco Luzzani/Getty Images

Milan

Pioli non rischia l'acciaccato Ibrahimovic: nuova chance per Leao. Meitè dà respiro a Bennacer. Calabria torna a disposizione, ma Pioli non lo rischia dall’inizio.

4-2-3-1: G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Tomori, Hernandez; Kessié, Meitè; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Leao. Indisponibili: Bennacer, Ibrahimovic, Maldini. Squalificati: Ibrahimovic. All.: S. Pioli.

Sassuolo

Kyriakopoulos e Berardi titolari dopo aver ribaltato la partita contro la Fiorentina, mentre Defrel parte ancora dalla panchina, così come Lopez: in attacco ancora fiducia a Raspadori.

4-2-3-1: Consigli; Muldur, Marlon, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Djuricic, Boga; Raspadori. Indisponibili: Ayhan, Romagna, Caputo. Squalificati: nessuno. All.: R. De Zerbi.

2. Bologna-Torino, ore 20.45

Wilfried Singo
Stefano Guidi/Getty Images

Bologna

Mihajlovic tra turnover e sogno 10° posto: Svanberg e Orsolini confermati dall'inizio. Ancora bocciato Sansone.

4-2-3-1: Skorupski; Mbaye, Danilo, Soumaoro, Dijks; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. Indisponibili: Hickey, Tomiyasu, Medel, Santander. Squalificati: nessuno. All.: S. Mihajlovic.

Torino

Nicola non pensa al Napoli: confermati 9/11 della formazione che ha steso in rimonta la Roma, Singo per Vojvoda e Rincon per Lukic le uniche novità, ma Baselli e Zaza sono pronti a subentrare.

3-5-2: V. Milinkovic-Savic; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo, Rincon, Mandragora, Verdi, Ansaldi; Sanabria, Belotti. Indisponibili: Sirigu. Squalificati: nessuno. All.: D. Nicola.

3. Crotone-Sampdoria, ore 20.45

Alex Ferrari
BSR Agency/Getty Images

Crotone

Con Benali ancora out conferma per Petriccione in regia. In difesa torna Luperto, esce Cuomo. C’è ancora Ounas a supporto di Simy.

3-4-2-1: Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Molina, Messias, Petriccione, Zanellato, Reca; Simy, Ounas. Indisponibili: Marrone, Benali. Squalificati: nessuno. All.: S. Cosmi.

Sampdoria

Cambio naturale in difesa dove Tonelli rileva lo squalificato Yoshida, mentre a destra c'è Ferrari per Bereszynski. Si rivede Quagliarella e tornano titolari Candreva e Gabbiadini, non Keita. Ekdal è a disposizione, ma Ranieri non lo rischia in avvio.

4-4-2: Audero; A. Ferrari, Tonelli, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Silva, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini. Indisponibili: Bereszynski, Torregrossa. Squalificati: Yoshida. All.: C. Ranieri.

4. Genoa-Benevento, ore 20.45

Gianluca Caprari
Francesco Pecoraro/Getty Images

Genoa

Criscito torna dalla squalifica e prende il posto di Goldaniga. A sinistra torna Czyborra, a destra c'è Zappacosta.

3-5-2: Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc, Badelj, Strootman, Czyborra; Destro, Scamacca. Indisponibili: Lu. Pellegrini. Squalificati: nessuno. All.: D. Ballardini.

Benevento

Cinque novità per Inzaghi rispetto a Roma: in difesa c’è Barba a sinistra con Letizia che torna dalla parte opposta, a centrocampo si rivede Hetemaj, trequarti tutta nuova con Improta e Caprari per Sau e Insigne, in attacco Lapadula rileva Gaich.

4-3-2-1: Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Ionita: Improta, Caprari; Lapadula. Indisponibili: Foulon, Mancini. Squalificati: nessuno. All.: F. Inzaghi.

5. Juventus-Parma, ore 20.45

Maxime Busi
Giampiero Sposito/Getty Images

Juventus

Pirlo stravolge la formazione battuta dall'Atalanta: oltre a Ronaldo, tornano Bonucci, Alex Sandro, Arthur e Ramsey. Davanti fiducia a Dybala.

4-4-2: Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; McKennie, Bentancur, Arthur, Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo. Indisponibili: Bernardeschi, Chiesa. Squalificati: nessuno. All.: A. Pirlo.

Parma

Elenco di assenti come sempre lunghissimo per D’Aversa che cerca l’impresa per tenere in vita la flebile speranza di salvezza. Gervinho parte dalla panchina al pari di Bruno Alves. In difesa Busi per Laurini.

4-3-3: Sepe; Busi, Bani, Osorio, Giu. Pezzella; Hernani, Brugman, Kucka; Man, Pellè, Mihaila. Indisponibili: Conti, Gagliolo, Iacoponi, Cyprien, Hernani, Nicolussi Caviglia, Karamoh, Inglese, Zirkzee. Squalificati: nessuno. All.: R. D’Aversa.

6. Spezia-Inter, ore 20.45

Roberto Piccoli
Silvia Lore/Getty Images

Spezia

Italiano tenta la missione impossibile cambiando le fasce difensive e il tridente, dove si rivede Piccoli, rispetto al crollo di Bologna e ripresentando Pobega per Leo Sena a centrocampo.

4-3-3: Provedel; Ferrer, Ismajli, Chabot, Marchizza; Pobega, Ricci, Maggiore; Gyasi, Piccoli, Farias. Indisponibili: Galabinov. Squalificati: nessuno. All.: V. Italiano.

Inter

Conte vuole tornare subito alla vittoria e cambia una sola pedina rispetto a Napoli: a sinistra si rivede Perisic dopo un mese al posto di Darmian.

3-5-2: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro. Indisponibili: Kolarov, Vidal. Squalificati: nessuno. All.: A. Conte.

7. Udinese-Cagliari, ore 20.45

Lykogiannis
Emanuele Perrone/Getty Images


Udinese 

Niente turnover per Gotti che si limita a cambiare una sola pedina, per necessità, rispetto a Crotone: Arslan per lo squalificato De Paul. Ancora panchina per Zeegelaar e Llorente.

3-5-2: Musso; Bonifazi, Nuytinck, Samir; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Pereyra, Stryger Larsen; Nestorovski, Okaka. Indisponibili: Jajalo, Deulofeu, Pussetto. Squalificati: De Paul. All.: L. Gotti.  

Cagliari

Semplici ripropone Lykogiannis a sinistra con spostamento di Nandez dalla parte opposta: con Cragno ancora out è questa l’unica novità rispetto alla formazione che ha rimontato il Parma.

3-5-2: Vicario; Rugani, Godin, Carboni; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Pavoletti, Joao Pedro. Indisponibili: Cragno, Ceppitelli, Tramoni, Tripaldelli, Rog, Sottil. Squalificati: nessuno. All.: L. Semplici.

8. Roma-Atalanta, giovedì ore 18.30

Mkhitaryan
ANP Sport/Getty Images

Roma

Fonseca non pensa all’Europa League e si gioca con la formazione migliore le ultime speranze di restare attaccato al treno Champions: si rivedono Mkhitaryan e Dzeko, rispettivamente titolari in campionato dopo un mese e mezzo e un mese.

3-4-2-1: Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibañez; Karsdorp, Villar, Veretout, Calafiori; Lor. Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. Indisponibili: Kumbulla, Smalling, Spinazzola, Zaniolo, El Shaarawy. Squalificati:. All.: P. Fonseca.

Atalanta

Romero torna dalla squalifica, ma a cedergli il posto non è Palomino, bensì Djimsiti, al quale Gasperini concede un turno di riposo così come a Malinovskyi: per il posto dell’ucraino Muriel preferito a Ilicic.

4-2-3-1: Gollini; Toloi, Palomino, Romero; Mahele, Freuler, De Roon, Gosens; Pessina, Muriel; D. Zapata. Indisponibili: Hateboer. Squalificati: nessuno. All.: G. Gasperini.

9. Napoli-Lazio, giovedì ore 20.45

Dries Mertens
Giuseppe Bellini/Getty Images

Napoli

Bakayoko prende il posto dello squalificato Demme e Mertens quello di Osimhen, per il resto Gattuso conferma la formazione che ha fermato l’Inter: Lozano parte ancora dalla panchina.

4-3-1-2: Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, L. Insigne; Mertens. Indisponibili: Ospina, Ghoulam. Squalificati: Demme. All.: G. Gattuso.

Lazio

Torna Leiva, in difesa si rivede Patric con Marusic che scala a centrocampo. Caicedo torna dalla squalifica e parte dalla panchina.

3-5-2: Reina; Patric, Acerbi, S. Radu; Lazzari, S. Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Immobile, Correa. Indisponibili: Luiz Felipe, Cataldi, Leiva. Squalificati: nessuno. All.: S. Inzaghi

facebooktwitterreddit