Premier League

I principali candidati per la nuova proprietà del Chelsea dopo Abramovich

Andrea Gigante
Roman Abramovich
Roman Abramovich / Clive Mason/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nonostante la qualificazione ai quarti di Champions e il terzo posto in Premier League, per il Chelsea non è un buon momento. Da quando Roman Abramovich è finito nel mirino del governo inglese per il suo stretto rapporto con il presidente russo Vladimir Putin, la società londinese sta brancolando nel buio.

Per questo l'oligarca ha deciso da tempo di mettere in vendita il club del quale era alla guida da 19 anni. Al fine di garantire alla squadra di Tuchel di terminare in maniera dignitosa il campionato, Abramovich si è mostrato a cedere il Chelsea il prima possibile e per ora ci sono ben quattro imprenditori interessati.

1. Jim Ratcliffe

Jim Ratcliffe
Jim Ratcliffe / Jeff J Mitchell/GettyImages

Secondo il Times, Jim Ratcliffe è interessato al Chelsea già da prima dello scoppio della guerra in Ucraina. È il fondatore di Ineos, terza azienda nel settore chimico al mondo, con almeno 19mila. Per Forbes il suo patrimonio si aggira intorno ai 17 miliardi di euro. Il suo "giocattolino" preferito è l'Hampshire II, un superyacht del valore di 160 milioni di euro.

2. Todd Boehly

Todd Boehly
Todd Boehly / David Livingston/GettyImages

Il prossimo presidente del Chelsea potrebbe essere anche Todd Boehly che, secondo Il Corriere della Sera, è il re dello sport di Los Angeles. Possiede infatti i Los Angeles Lakers, le Los Angeles Sparks (team di basket femminile che milita in Woman Nba) e i Los Angeles Dodgers di baseball. Il suo patrimonio è più modesto ("solo" 4 miliardi di euro), ma la volontà di Abramovich di vendere a imprenditori americani potrebbe fare la differenza.

3. Hansjorg Wyss

Negli ultimi giorni sono salite le quotazioni del miliardario svizzero 86enne Hansjorg Wyss, l'unico ad aver già presentato un'offerta ufficiale. In passato è stato il n°1 della Synthes Usa, azienda di dispositivi medici venduta poi per 18 miliardi di euro. Ha già sentito Abramovich ma prima di fare un altro affondo vuole chiedere l'aiuto di altri investitori.

4. Stephen Ross

Stephen M. Ross
Stephen Ross / Eric Espada/GettyImages

L'unico imprenditore interessato al Chelsea ad aver già avuto a che fare col mondo del calcio è Stephen Ross che lo scorso anno ha investito nel progetto Superlega. Ha un patrimonio netto di 7,2 miliardi di euro e possiede due dei palazzi più sontuosi dello skyline di New York, il Deutsche Bank Center e l’Hudson Yards. È anche proprietario dei Miami Dolphins di football, del loro Hard Rock Stadium e della Relevent Sports, l'emittente televisiva che trasmette la Champions League negli USA. Prima di avanzare un'offerta sta infatti riflettendo su potenziali conflitti di interesse.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit