Premier League

Premier League invasa dal Covid: rischio sospensione fino a metà gennaio

Alessio Eremita
Tottenham-Manchester United
Tottenham-Manchester United / Mike Hewitt/GettyImages
facebooktwitterreddit

È caos in Premier League per i numerosi casi di positività al Covid emersi nelle ultime settimane. L'aumento dei contagi non ha risparmiato nessuna società, a partire da Tottenham, Manchester United e Leicester. La squadra di Antonio Conte è stata eliminata dalla Conference League perché impossibilitata a scendere in campo contro il Rennes, i Red Devils resteranno a casa e non giocheranno con il Brighton. Insomma, i focolaio si fanno sempre più intensi e la situazione rischia di sfuggire di mano. La FA potrebbe così decidere di sospendere il massimo campionato inglese fino a metà gennaio, in attesa che i numeri diano conforto e la situazione torni alla normalità.

Jurgen Klopp
Jurgen Klopp / Eurasia Sport Images/GettyImages

Nel frattempo, il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp ha alzato la voce: “Ci deve essere chiarezza sui nomi dei positivi e sui numeri reali. Abbiamo il diritto di sapere. Nel caso in cui dovessi contrarre il Covid, e mi auguro che questo non avvenga, non avrei nessun problema a rendere pubblica la mia positività per ragioni di correttezza. Bisogna vaccinarsi. Per proteggere se stessi e per gli altri, per la comunità intera alla quale apparteniamo". Si attende, ora, il comunicato ufficiale della Federazione.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit