Paul Pogba

Pogba prende tempo: non vuole saltare il Mondiale. Tre vie per superare l'infortunio

Stefano Bertocchi
Paul Pogba
Paul Pogba / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Paul Pogba prende tempo. L'infortunio rimediato nella tournée con la Juventus (lesione del menisco laterale del ginocchio destro) lo terrà ai box per diversi mesi, ma il centrocampista ha una priorità: non saltare il Mondiale in Qatar con la sua Francia. Ecco perché il Polpo pensa a come 'gestire' l'infortunio fino a dicembre: lo riferisce Calciomercato.com, aggiungendo che già oggi è in programma il blitz a Lione dal professor Sonnery Cottet-Bertrand, lo stesso che ha operato Ibrahimovic.

Paul Pogba
Paul Pogba / James Williamson - AMA/GettyImages

Le strade praticabili sono solo tre, a partire da quella risolutiva del problema che porta alla suturazione: si tratta di un intervento delicato che porterebbe Pogba a tornare in campo gennaio, quindi dopo il Mondiale. I tempi di recupero sarebbero invece dimezzati con l'asportazione del frammento di menisco: in questo caso tornerebbe a disposizione dopo la prima sosta, saltando 9 partite tra campionato e Champions League e con un problema non del tutto risolto.

Infine c'è la terza strada, più rischiosa e meno risolutiva, ovvero quella delle terapie conservative per rimandare il problema a dopo il Mondiale. Pogba riflette e anche la Juve, ovviamente, osserva interessata.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit