Juventus

Pogba lascia gli USA: la Juventus prende tempo sull'ipotesi operazione

Andrea Gigante
Paul Pogba
Paul Pogba / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Alla fine è prevalsa la linea attendista, quella temporeggiatrice: Paul Pogba non si opererà negli Stati Uniti, sede del ritiro della Juventus, e già in queste ore è in volo per l'Italia, dove presto si sottoporrà a nuovi controlli per avere un altro parere sul suo infortunio.

Come evidenzia La Gazzetta dello Sport, l'idea iniziale della società era quella di far sottoporre il francese a un intervento chirurgico già negli States per anticipare i tempi di recupero (che dovrebbero essere tra i 40 giorni e i due mesi), ma si è deciso di procedere con i piedi di piombo.

Paul Pogba
Paul Pogba / Ethan Miller/GettyImages

Pogba era sceso in campo nella prima amichevole della tournée americana contro il Chivas, ma nell'allenamento di sabato scorso ha sentito una forte fitta mentre calciava. Inizialmente si pensava a un dolore di poco conto, ma gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione al menisco laterale.

Di conseguenza il centrocampista, tornato in bianconero dopo 6 anni al Manchester United, salterà la prima parte di stagione. In particolare la Juve potrebbe rinunciare a lui per circa 9 partite tra Serie A e Champions League.

Una volta atterrato a Torino, Pogba si sottoporrà a nuovi test. Dopodiché si deciderà sul da farsi.


Segui 90min su Youtube.

facebooktwitterreddit