Playoff per Qatar 2022: le idee della FIGC per aiutare Mancini

Lorenzo Mariantoni
Roberto Mancini
Roberto Mancini / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Nazionale italiana dovrà affrontare i playoff per accedere al Mondiale in Qatar il prossimo anno.

Le date da segnare sul calendario sono: il sorteggio del 26 novembre e poi i match del 24 e - si spera - 30 marzo 2022.

Cerchiamo di capire come intende muoversi la FIGC per dare a Mancini il tempo necessario a preparare queste sfide fondamentali per il panorama calcistico italiano e non solo.

Quali idee bollono in pentola?

Gabriele Gravina
Gabriele Gravina / Vincenzo Lombardo/GettyImages

Andando con ordine, secondo il calendario attuale, il Ct avrebbe la Nazionale al completo solo il 21 marzo tre giorni prima rispetto alla semifinale che si giocherà il 24 dello stesso mese.

La prima idea sarebbe quella di uno stage a inizio febbraio, con data libera visti anche gli impegni dei giocatori africani e sudamericani.

L'altra proposta, quella più in voga, è quella di posticipare la giornata di Serie A in programma il 20 marzo. In quella settimana sono in calendario le gare di Champions ed Europa League. La Lega Serie A rimane comunque possibilista, in quanto non è scontato che le italiane passino tutte il turno europeo, trovando quindi libero un turno infrasettimanale per recuperare eventualmente la giornata.

Così facendo Mancini avrebbe a disposizione i suoi ragazzi già dal 18 marzo. Un lasso di tempo importante per preparare (speriamo) due sfide.

Secondo quanto dichiarato dal presidente della FIGC:

"Già stamattina (ieri, ndr ) abbiamo chiesto alla Lega di A di fare qualche riflessione, ma ad oggi sono abbastanza incartati, come noi. Lo faremo ancora, con tutta la buona volontà, ma la vedo complicata.

Il calendario impedisce di modificare le giornate di campionato a ridosso dei playoff, l’unica è approfittare della sosta del 30 gennaio decisa dalla UEFA per le qualificazioni sudamericane: è evidente che non possiamo utilizzare quella finestra per anticipare una giornata, ma stiamo pensando ad uno stage azzurro più ampio", questo quanto affermato dal presidente federale.

In conclusione

Italy celebrate EURO 2020 Cup
Le celebrazioni italiane per Euro2020 / Anadolu Agency/GettyImages

Ovviamente siamo nel campo delle possibilità. Una cosa però - penso - sia doverosa dirla: nessuno pensava che l'Italia avesse bisogno degli spareggi per accedere al Mondiale.

Però ora ci siamo e di certo non ci tiriamo indietro. Memori anche della delusione del 2017 abbiamo le nostre preoccupazioni, però ricordiamoci che questa non è la stessa Italia. La Nazionale per cui abbiamo festeggiato ad Euro2020 ha dimostrato ampiamente di avere le carte in regola per qualificarsi a Qatar2022.

Il fatto che la Lega Serie A e la FIGC si stiano impegnando per dare a Mancini un tempo adeguato per preparare i suoi ragazzi, la dice lunga sull'importanza delle sfide di marzo. Per questo, mettiamo un attimo da parte i club, le sciarpe e pensiamo a quanto sarebbero belle le Notti Magiche Mondiali.

Le abbiamo già vissute per l'Europeo ed ora uniamoci ancora per spingere questi ragazzi verso un altro traguardo importante. Poi è fuori dubbio che le condizioni per aiutare il Ct siano proibitive, però se tutto questo sforzo portasse alla qualificazione allora ne sarà sicuramente valsa la pena.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit