Milan

Non solo Kessié e Romagnoli: anche Pioli in scadenza con il Milan. La volontà è di continuare insieme

Stefano Bertocchi
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Soccrates Images/Getty Images
facebooktwitterreddit

In casa Milan è necessario focalizzarsi anche sui vari contratti in scadenza. Oltre a quello - discusso e pesante - di Franck Kessié (senza dimenticare Alessio Romagnoli) spicca anche quello di Stefano Pioli: l'accordo tra il tecnico ed il club rossonero terminerà infatti il 30 giugno 2022.

Stefano Pioli
Stefano Pioli / Soccrates Images/Getty Images

Se per i due giocatori non è stata ancora trovato un'intesa per il prolungamento (attenzione alla possibile partenza a costo zero da svincolati come possibile conseguenza), questa va trovata a breve per l'allenatore emiliano, capace di rilanciare il Milan nelle parti alte della classifica riportandola anche nel prestigioso palcoscenico della Champions League.

I rapporti tra Pioli e il Diavolo sono ottimi e da entrambe le parti "arrivano segnali chiari, c'è volontà di continuare insieme, ma è chiaro che per un allenatore vivere e lavorare quotidianamente con il rischio di salutare a giugno non è il massimo, pur con la  consapevolezza che il rinnovo passa solo dal campo" si legge su Calciomercato.com. Il portale aggiunge poi che al momento non è segnato nessun incontro in agenda. Il tecnico, che percepisce un ingaggio da 2,3 milioni di euro netti all'anno più annessi bonus, attende fiducioso una chiamata da parte della società.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit