Milan

Pioli: "L'arbitro ci ha chiesto scusa. Ma le colpe sono anche nostre"

Alessio Eremita
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Giuseppe Cottini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Stefano Pioli ha commentato la pesante sconfitta ottenuta in Serie A contro lo Spezia. Ecco le dichiarazioni dell'allenatore del Milan ai microfoni di DAZN.

ERRORE DELL'ARBITRO - "Ho provato a calmare i miei, non ci sono riuscito. Sappiamo di aver subito un torto e abbiamo perso lucidità. È un peccato. Le responsabilità sono certamente nostre ma questa volta vanno divise con l'arbitro, che peraltro ci ha chiesto scusa. Tra l'altro è strano, ha passato la partita a non fischiare i mezzi falli. Il primo tempo non doveva finire 1-0 per le occasioni create, è stata una serata storta e dobbiamo reagire immediatamente. se crei 7-8 palle gol vuol dire che sei stato pericoloso, magari non efficace. Dopo qualche difficoltà nel secondo tempo l'abbiamo avuta ma abbiamo comunque avuto le occasioni per vincere. Alla fine però abbiamo perso".

Junior Messias
Junior Messias / Giuseppe Cottini/GettyImages

KO CON LO SPEZIA - "È una battuta a vuoto che non ci voleva. Essere andati in vantaggio doveva darci più fiducia e più forza. Ora pensiamo a reagire, la squadra l'ha sempre fatto e il campionato è ancora lungo. Tutti possono avere una giornata storta".

KRUNIC E BAKAYOKO - "Le caratteristiche sono diverse, abbiamo costruito con Baka davanti la difesa alzando Krunic davanti le linee. Ci sta che non avessero i meccanismi perfetti".

JUVENTUS E INTER - "Penso sia un bene incontrarle subito. Dopo aver perso una partita così, troveremo le energie e la forza per rialzarci. Il nostro errore è stato subire il pareggio, ma avevamo creato le condizioni per tornare in vantaggio".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit