Milan

Pioli: "Abbiamo un obiettivo chiaro. Tonali fortissimo, Maignan perfetto"

Alessio Eremita
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

Stefano Pioli ha commentato la vittoria ottenuta contro il Genoa, in occasione della 33a giornata di Serie A. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore del Milan ai microfoni di DAZN.

VITTORIA - "Avevamo un obiettivo bello chiaro, volevamo vincere. Siamo lì e vogliamo giocarcela vincendo tutte le partite. Siamo soddisfatti perché abbiamo fatto una prestazione giusta per approccio e volontà, rischiando veramente poco".

ZERO GOL SUBITI - "La squadra sta lavorando tanto, chiedo molto ai miei calciatori. Se non hai la palla, devi correre per cercare di difendere. La tensione si sente e la pressione sale, ma alla squadra ho detto che l'anno scorso ne avevamo di più perché non sapevamo se saremmo riusciti ad arrivare tra le prime quattro. Ora le aspettative sono diverse e la pressione porta solo energia positiva. Nessuno si sarebbe mai immaginato che il Milan sarebbe stato a questo punto della classifica".

GESTIONE DELLA TENSIONE - "Non so se alzare o allentare la pressione, è un dubbio che ho. Ma i miei calciatori sono forti e devo pretendere molto da loro. Io sto forzando perché ce l'abbiamo lì, mancano poche partite. Ovviamente diventerà sempre più difficile perché per molti di noi lottare per lo Scudetto è una novità, ma dobbiamo sforzarci per tornare vincenti".

Rafael Leao
Milan / Emilio Andreoli/GettyImages

CALENDARIO - "Con questi avversari saranno partite difficile, ma non credo che la differenza la faranno gli altri. I nostri risultati continui sono l'unica cosa che contano. Se siamo primi o virtualmente secondi significa che anche gli altri perdono punti. Il calendario non penso rappresenti un fattore, dipende tutto da noi. Ovviamente giocare con la Lazio non sarà facile, ma giocheremo al meglio per vincere. C'è la necessità di offrire sempre prestazioni di alto livello".

TONALI - "Quando prendi posizioni che ti danno soluzioni, non devi smarcarti ma essere statico. I due giocatori offensivi del Genoa hanno fatto un grande lavoro per schermarlo, non è stato utilizzato in fase di costruzione. Sandro è fortissimo ed è cresciuto molto, deve cercare di farsi trovare sempre libero. Capirà le nuove situazioni, ma questa sera non gli è stato permesso di ricevere il pallone".

MAIGNAN - "È perfetto, ha una presenza dentro la partita incredibile. In ogni situazione è perfetto, sta ricevendo i giusti complimenti per le sue prestazioni. Deve dare il suo contributo alla squadra per essere competitivi fino alla fine. Ma parliamo di un calciatore che ha già vinto la Ligue 1 in Francia".

DERBY DI COPPA ITALIA - "Sarà una partita bellissima e importantissima, ma non cambierà l'inerzia del campionato. Non inciderà sulla nostra mentalità, daremo il massimo per fare meglio dei nostri avversari".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit