Calciomercato

Piano di Paratici saltato: Szczesny al Milan, Donnarumma alla Juve. Il retroscena

Antonio Parrotto
Fabio Paratici
Fabio Paratici / Alessandro Sabattini/Getty Images
facebooktwitterreddit

E' cosa nota: Fabio Paratici aveva un piano per portare Gianluigi Donnarumma alla Juventus. Se il dirigente fosse rimasto in bianconero, probabilmente, il portiere classe 1999 adesso starebbe difendendo i pali della porta della Juve.

Il dirigente infatti aveva già avviato i contatti con Mino Raiola per l'ingaggio a costo zero del portiere ex Milan, poi passato al PSG. E Gianluca Di Marzio su Sky Sport ha parlato del piano iniziale del dirigente, ora al Tottenham.

Gianluigi Donnarumma
Gigio Donnarumma / Matthias Hangst/Getty Images

Stando a quanto riferito dall'esperto di mercato, la Juve avrebbe proposto Szczesny al Milan per liberare lo spazio per ingaggiare Donnarumma a parametro zero. I bianconeri infatti dovevano, per forza di cose, lasciar andare Szczesny. Il portiere polacco ha un ingaggio da quasi 7 milioni di euro ed è un portiere di spessore, la convivenza sarebbe stata forzata e Paratici voleva evitare quanto sta accadendo in questi mesi a Parigi con Keylor Navas. Questo il piano di Paratici, poi l'affare è naufragato perché il Milan è andato su Maignan e la Juve ha deciso di cambiare in dirigenza, con l'addio di Paratici e la promozione di Cherubini, che non ha voluto affondare il colpo per Gigio.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit