Juventus

Perisic, Di Maria e Kostic: pro e contro dei possibili colpi della Juve

Giovanni Benvenuto
Di Maria
Di Maria / John Berry/GettyImages
facebooktwitterreddit

In casa Juventus sembra ormai essere iniziato il casting sulle corsie esterne. Tanti i nomi finiti sul taccuino della dirigenza bianconera e al momento tra quelli evidenziati in rosso - stando agli ultimi rumors - ci sarebbero Ivan Perisic, Filip Kostic e Angel Di Maria. Tre profili con caratteristiche diverse, e la domanda sorge spontanea: quali sono i pro e i contro di questi tre profili?

Pro e contro di Di Maria alla Juventus

Angel Di Maria
Di Maria / John Berry/GettyImages

Di pro ce ne sarebbero diversi: la Juventus acquisterebbe una vera e propria freccia nel proprio organico, visto il pedigree di tutto rispetto e le caratteristiche che potrebbero incastrarsi alla perfezione nel gioco di Allegri. Di Maria è abilissimo nell'uno contro uno, nel dribbling e nel calibrare alla perfezione assist per i suoi compagni. La Juve - in un 4-3-3 - ne beneficerebbe, data l'esigenza di avere (forse) su entrambe le corsie un identikit con esperienza e con qualità utili per fare il grande salto.

E i contro? Al momento ne troviamo pochi. Un fattore forse potrebbe essere l'età. Di Maria, classe 1988, potrebbe forse non giocare tutti i match ad alti livelli e a questo si aggiunge anche un interrogativo: può adattarsi in fretta in Italia? Sicuramente la Serie A è un campionato diverso dalla Ligue 1, con lo switch repentino che condizionerebbe l'affiatamento e l'impatto iniziale col nostro calcio (quest'ultimo più rognoso e tattico e meno "spensierato" rispetto a quello francese).

Pro e contro di Perisic alla Juventus

L'ipotetico acquisto di Ivan Perisic da parte della Juventus riuscirebbe a portare esperienza, qualità e anche spinta offensiva: il centrocampista croato ha collezionato in campionato otto reti e sette assist. Non solo: ha anche colpito nella finale di Coppa Italia proprio contro la Juve siglando una doppietta. Sempre in un 4-3-3 offrirebbe - assieme a Di Maria - una valida opzione data la sua propensione all'attacco e l'abilità nel crossare.

I contro? Come con Di Maria c'è sempre di mezzo il fattore dell'età. Perisic ha 33 anni e il rischio di un calo di rendimento, oltre a un mancato affiatamento nel mosaico tattico di Allegri, sembrerebbe essere alquanto forte. Non solo: mettiamoci anche di mezzo i Mondiali, in questo caso ostacolo per il croato nella sua ipotetica e nuova esperienza in bianconero.

Ivan Perisic
Ivan Perisic / Jonathan Moscrop/GettyImages

Pro e contro di Kostic alla Juventus

L'arrivo di Filip Kostic alla Juventus invece potrebbe un po' di scetticismo sulla piazza. Il centrocampista serbo dell'Eintracht Francoforte ha totalizzato in quest'annata 7 reti e 15 assist, ma nonostante questo resta comunque il dubbio sul puntare su un profilo non già collaudato nel nostro calcio.

Un vantaggio è senza dubbio la sua duttilità: esterno sinistro ma anche destro, abile nel fornire assist ai compagni. Infine uno svantaggio: la sua scarsa non propensione alla fase difensiva, come evidenziato dal bottino registrato quest'anno.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit