Premier League

Perché il Manchester United dovrà rimborsare chi ha comprato la maglia di Cavani

Andrea Gigante
Edinson Cavani
Edinson Cavani / Michael Regan/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il Manchester United dovrà rimborsare tutti i tifosi che hanno comprato la maglia di Edinson Cavani. Il motivo? Il numero che vi è stampato sopra.

Nella sua avventura con i Red Devils, il Matador ha scelto il solito n°7 che lo ha accompagnato per tutta la sua carriera a livello di club. Come al solito, l'uruguaiano ha iniziato la stagione con lo stesso numero sulle spalle e nel frattempo lo store del club ha venduto diverse maglie con il suo nome e il 7 stampati dietro.

Tuttavia, appena la settimana scorsa ha fatto il suo ritorno a Manchester Cristiano Ronaldo, uno che di quel numero ci ha fatto un vero e proprio marchio. CR7. È diventato praticamente un tutt'uno. Quindi, la prima cosa che il portoghese ha chiesto è stata proprio la maglia con il 7.

In segno di accoglienza, Cavani si è mostrato disposto a cambiare numero per passare a quel 21che indossa sempre in nazionale. Tuttavia, in Premier League vige una legge (a quanto pare poco ferrea) che vieta ai giocatori di cambiare numerazione a stagione in corso. In teoria, il Matador doveva tenersi la 7 e Ronaldo poteva solo adattarsi.

Per questioni di immagini e marketing, la regola è stata facilmente bypassata, quasi ignorata. Lo United ha annunciato il ritorno di CR7 e Cavani è passato così al 21.

Tutti felici e contenti allora, no? Sì, anche quei tifosi che hanno comperato la maglia di Cavani con un 7 stampato sopra. Infatti, il Guardian riporta che la società Red Devils sarà costretta a risarcire gli acquirenti, in modo tale che essi siano liberi di comprarsi la divisa del Matador col numero aggiornato...oppure prendersi quella di Ronaldo.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit