Primo Piano

Pellegrini illude, Mancini sbaglia porta: finisce 1-1 tra Roma e Leicester

Andrea Gigante
Leicester-Roma
Leicester-Roma / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Roma porta a casa un risultato positivo dalla semifinale di andata di Conference League. I giallorossi pareggiano 1-1 contro il Leicester al King Power Stadium e lasciano aperto ogni discorso per la qualificazione alla finalissima.

I ragazzi di José Mourinho si portano avanti grazie a Lorenzo Pellegrini che, dopo aver controllato alla perfezione un filtrante geniale di Zalewski, batte Schmeichel e segna il gol dell'1-0. Le Foxes premono e nella ripresa trovano il pareggio: su cross di Barnes, Mancini e Lookman entrano in contatto e il pallone termina in porta. Vedendo il replay, si vede che è proprio il difensore romanista a metterla dentro.

I giallorossi raccolgono comunque un risultato positivo. Il secondo atto avrà luogo tra una settimana, in un Olimpico stracolmo.

La chiave tattica di Leicester - Roma

Il Leicester parte forte e prova a schiacciare la Roma nella sua metà campo. Le Foxes si rendono pericolose con il colpo di testa di Castagne dopo appena 2' e con il loro pressing asfissiante impediscono ai giallorossi di ripartire.

Quando gli uomini di Mourinho riescono però a saltare il primo pressing, risultano sempre pericolosi per la difesa inglese. Da un'azione praticamente innocua nasce il gol della Roma: cambio gioco sulla sinistra, il pallone arriva a Zalewski che punta Pereira e converge verso il centro. Il polacco di Tivoli vede l'inserimento di Pellegrini e lo serve con un filtrante preciso; il capitano giallorosso batte Schmeichel e insacca il gol dell'1-0. Il Leicester aumenta i giri nel motore e, soprattutto con Maddison, cerca il pareggio. Smalling guida magistralmente una linea difensiva molto attenta e, salvo qualche indecisione di Rui Patricio, si arriva alla fine del primo tempo.

Nella ripresa le Foxes continuano con lo stesso canovaccio e trovano il pareggio in maniera fortuita ma meritata. Il neoentrato Barnes vince un rimpallo con Karsdorp e prende il fondo; Mancini e Lookman si incrociano e la palla finisce in porta. L'attaccante del Leicester esulta, ma è autogol del difensore romanista. Dopo l'1-1 non si registrano altre colossali occasioni, salvo un tiro di Oliveira che Schmeichel respinge in angolo senza troppi affanni.

L'episodio della partita

Il Leicester inizia la partita in maniera forsennata e per i giallorossi si prospetta una serata complicata. Al 15' ci pensano però due romani-romanisti a mettere le cose in discesa: bello spunto di Zelewski e sovrapposizione perfetta di Pellegrini che segna l'1-0. L'asse della Roma tra presente e futuro funziona.

Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini / Marc Atkins/GettyImages

Il tabellino di Leicester - Roma

LEICESTER (4-1-4-1): Schmeichel; Pereira, Fofana, Evans, Castagne (20' Justin); Tielemans; Albrighton (62' Barnes), Maddison, Dewsbury-Hall, Lookman (83' Perez); Vardy (62' iheanacho). Allenatore: Brendan Rodgers.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Mkhitaryan (57' Veretout), Zalewski (85' Vina); Zaniolo (69' Oliveira), Pellegrini (85' Afena-Gyan); Abraham. Allenatore: José Mourinho.

ARBITRO: del Cerro Grande (SPA).

RETI: Pellegrini (15'), aut- Mancini (67').

AMMONIZIONI: Abraham (8'), Dewsbury-Hall (25'), Vardy (59'), Zaniolo (63').

Le pagelle dei giallorossi

ROMA: Rui Patricio 6; Mancini 6, Smalling 7.5, Ibanez 6.5; Karsdorp 6, Cristante 5.5, Mkhitaryan 5.5 (Veretout 5.5), Zalewski 8 (Vina sv); Zaniolo 5 (Oliveira 6), Pellegrini 7 (Afena-Gyan sv); Abraham 5.5.

Zalewski 8 - Ma che partita ha fatto il polacco di Tivoli?! Trasforma in oro ogni pallone che tocca, compreso quello che serve al suo capitano per il gol del vantaggio. Impeccabile anche in difesa dove compie diversi anticipi sugli esterni avversari;

Pellegrini 7 - Si prende i compagni sulle spalle e segna la rete che avrebbe regalato il colpaccio ai giallorossi. La Roma non riesce a costruire azioni manovrate e allora ci pensa lui a tenere palla per far respirare i suoi;

Abraham 5.5 - Ci si aspettava di più da lui. D'altronde conosce il Leicester molto bene avendoci giocato contro diverse volte. Si vede più nell'area giallorossa che in quella avversaria;

Smalling 7.5 - Quando tornerà a casa, dalla tasca si sfilerà chiavi di casa, portafogli, smartphone e...Vardy! La sua leadership ha tenuto a galla la banda di Mourinho in una gara che poteva mettersi male;

Zaniolo 5 - La sua fisicità avrebbe potuto aiutare i giallorossi a salire nei momenti di difficoltà. Non solo non ci riesce ma sbaglia tutte le scelte nelle poche azioni offensive imbastite dalla Roma stasera.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit