Inter

Parla l'agente di Wijnaldum: ''L'Inter ci ha contattati a gennaio, era opzione reale. La crisi ha fermato tutto''

Francesco Giagnorio
Georginio Wijnaldum
Georginio Wijnaldum / BSR Agency/Getty Images
facebooktwitterreddit

L'agente del centrocampista olandese Georginio Wijnaldum è intervenuto ai microfoni del giornalista Fabrizio Romano nel corso dei suoi podcast ''Here We Go'', svelando un retroscena di mercato prima che il calciatore firmasse con il PSG. Il retroscena riguarda l'Inter e principalmente una prima offerta recapitata al calciatore, spiegando come la pandemia non abbia permesso alla società milanese di concludere positivamente l'affare con il calciatore. Il rappresentante dell'olandese poi spiega anche i contatti con altri club.

Queste le parole dell'agente Humphry Nijman: “A gennaio l’Inter si è fatta sentire con Piero Ausilio, che ha presentato un’offerta al giocatore. Poi l'Inter ha avuto problemi finanziari, con la difficoltà da parte di Steven Zhang di portare capitali fuori dalla Cina. Così le trattative si sono interrotte perché i nerazzurri non hanno più potuto mantenere quanto promesso in un primo momento. L’Inter è stato il primo club a mostrare interesse per Gini, poi anche la Juventus con Paratici e nello stesso periodo il PSG e Leonardo. Del Barcellona sapevamo da tempo dell’interesse, visto il rapporto tra Gini e Koeman. L’Inter ha fatto un’offerta importante e se non ci fossero stati i problemi economici sarebbe stata un’opzione reale per Gini


Segui 90min su Instagram

facebooktwitterreddit