Paratici: "Sentenza Juve-Napoli? Noi siamo sempre stati estranei e indifferenti"

Fabio Paratici
Fabio Paratici / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

Prima la sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport, poi la Fiorentina. Ore intense e caldissime in casa Juventus che si è vista togliere i tre punti conquistati a tavolino contro il Napoli: la gara contro i partenopei si giocherà (ancora non è stata stabilità una data). Intanto la squadra deve pensare al presente e questo presente si chiama Fiorentina. Servono, ancor di più, tre punti per non perdere il treno Scudetto. Poco prima del fischio dell'arbitro, ai microfoni di Sky Sport è intervenuto Fabio Paratici. Queste le sue dichiarazioni:

"Il primo commento sulla decisione del Collegio di Garanzia è che siamo sempre stati estranei e indifferenti alla vicenda. Porteremo il pallone quando ci diranno che si giocherà la gara. Noi c'eravamo anche il 4 ottobre. La Juventus non risponde al presidente De Laurentiis, che ha detto una ovvietà. Sulla data non sappiamo ancora nulla: abbiamo saputo la sentenza mentre venivamo allo stadio e non abbiamo avuto contatti con la Lega".

"Su Rabiot (che ha scontato un turno di squalifica contro il Napoli, ma dopo la sentenza la squalifica sarà da scontare in campo, ndr) per sicurezza abbiamo adottato questa linea (non convocarlo, ndr). Il regolamento dice 'la prima gara successiva alla sentenza'. La nostra è quella che stiamo per disputare contro la Fiorentina. Non avendo disputato quella contro il Napoli, stasera non potrà giocare".

"Recuperare la gara di campionato e posticipare Coppa Italia o Supercoppa? Non preferiamo niente. Ci atteniamo a quello che ci dicono. Quando ci verrà detto di giocare, noi giocheremo. Il calendario è stilato, l'organizzazione c'è e si lavora da tempo a queste cose. Vedremo quando sarà il momento di giocare".

"Ogni intervista pregara mi chiedete di Paulo Dybala. La gente vuole sapere anche altre cose. Mi ripeto: siamo sempre in contatto con lui e il presidente è stato chiarissimo. Distanti dalla vetta? Siamo abituati a vincere campionati, bisogna vincerne 30 per portare a casa il trofeo. Stasera dobbiamo vincere per averne una in meno da vincere".


Tsubasa+ è un gioco di realtà aumentata che ti consente di creare la squadra dei tuoi sogni e di giocare sia con i tuoi idoli che con i personaggi di Capitan Tsubasa. Scaricalo e gioca ora!

facebooktwitterreddit