Opinioni

Pandev, Ibrahimovic, Ronaldo: esperienza, leadership e carisma al servizio del collettivo

Matteo Govoni
Feb 9, 2021, 11:49 AM GMT+1
Ibra e Ronaldo continuano a collezionare record su record
Ibra e Ronaldo continuano a collezionare record su record | MIGUEL MEDINA/Getty Images
facebooktwitterreddit

Squadre diverse, obiettivi diversi, ruoli diversi, ma stesso risultato. Il 21° turno di Serie A ci regala, per l'ennesima volta, un saggio del perché, nonostante l'età che avanza, ci sono giocatori che continuano a macinare record su record, gol e prestazioni notevoli, con cui trascinano la propria squadra al raggiungimento dei rispettivi obiettivi stagionali. Pandev, Ibrahimovic e Ronaldo: gli over-35 che vivono una seconda giovinezza.

Doppietta per Pandev contro il Napoli
Doppietta per Pandev contro il Napoli | Paolo Rattini/Getty Images

Goran Pandev è il leader tecnico e morale del Genoa: poco importa se la sua presenza in campo non è costante. Il suo apporto è sempre e comunque determinante, anche a livello mentale, all'interno dello spogliatoio. Se poi, quando l'allenatore lo schiera dal 1', sfoggia prestazioni come quella di sabato sera contro il Napoli, ben presto capiamo l'importanza di avere in rosa un elemento del genere: un vero e proprio genio del pallone. E Ballardini, comprensibilmente, sta facendo di tutto per convincerlo a rinnovare con il Grifone per un'altra stagione: "Se a fine stagione decide di smettere, non lo denuncio ma lo meno", ha dichiarato sabato, scherzosamente, nel post partita. Come non essere d'accordo con l'allenatore emiliano? Dovesse davvero appendere le scarpe al chiodo, nonostante si avvicinino le 38 primavere, sarebbe un peccato per il calcio italiano.

Anche Ibra ha messo a segno una doppietta nell'ultimo turno di campionato
Anche Ibra ha messo a segno una doppietta nell'ultimo turno di campionato | Jonathan Moscrop/Getty Images

Di Zlatan Ibrahimovic cosa vogliamo dire? 14 gol in 10 partite di campionato, 40 anni il prossimo 3 ottobre: è abbastanza? Direi di sì. Numeri mostruosi per il fenomeno svedese, che sta trascinando i rossoneri, sempre in vetta alla classifica dall'inizio della stagione. La doppietta al Crotone evidenzia ancora una volta due delle tante qualità di Ibra: tecnica e inventiva, in occasione del primo gol, e senso della posizione, nel secondo. In collaborazione con Leao, è impressionante come sia riuscito a trovare lo spazio per infilarsi nella serrata difesa calabrese: poi, per lui, è quasi una formalità insaccare alle spalle di Cordaz da buona posizione. Il secondo gol è ancora più semplice, ma lì bisogna farsi trovare pronti: in area di rigore è un maestro nel trovare la collocazione giusta affinché i compagni possano servirlo. Per non farsi mancare nulla, superata la soglia dei 500 (!) gol con le maglie di club.

16 gol in campionato per Ronaldo
16 gol in campionato per Ronaldo | Jonathan Moscrop/Getty Images

Infine, CR7: dei tre è il più giovane (36 anni appena compiuti), ma è letteralmente impressionante la sua condizione fisica e come riesca sempre e indistintamente a mettere la propria firma nel tabellino dei marcatori. Il gol di sabato evidenzia una rapidità di esecuzione incredibile: passa pochissimo tempo tra lo stop e il tiro e questo gli permette di cogliere di sorpresa sia i difensori avversari che il portiere. La stagione sta entrando nel vivo e, si sa, quando Ronaldo sente avvicinarsi la musica della Champions, si esalta: i bianconeri si affidano al suo totem per scongiurare la maledizione europea.

La carriera di questi tre campioni parla per loro: non sorprende che il contributo di leader di questo calibro sia così determinante. Dopo i 35 anni, per mantenere una tale brillantezza dal punto di vista fisico, significa che durante tutto il corso della loro carriera hanno curato il loro corpo in maniera maniacale, senza lasciare nulla al caso. Certo, le qualità tecniche poi fanno la differenza, ma l'aspetto mentale è alla base del loro successo. Giocatori del genere non se ne vedono tutti i giorni!

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.

facebooktwitterreddit