Pallone d'Oro: i giocatori che potrebbero vincere il premio entro il 2030

Andrea Gigante
Chi vincerà il Pallone d'Oro nel prossimo decennio?
Chi vincerà il Pallone d'Oro nel prossimo decennio? / 90min
facebooktwitterreddit

Vincere il Pallone d'Oro costituisce senza dubbio l'apice della carriera di ogni singolo calciatore; essere riconosciuti come il miglior giocatore del pianeta dai più grandi critici è un onore.

Nel 2021, ci sarà probabilmente un nuovo vincitore e il monopolio di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi su questo trofeo si sgretolerà ancora di più, come successo nel 2018 quando a trionfare fu Luka Modric.

TOPSHOT-FBL-FRA-BALLONDOR-GALA
Il Pallone d'Oro vinto da Modric nel 2018 / FRANCK FIFE/GettyImages

Ma con l'avvicinarsi dell'era post-Ronaldo e Messi, chi saranno i futuri vincitori del Pallone d'Oro?

Ovviamente ci sono una miriade di nomi all'apice della loro carriera che si contenderanno il premio in un futuro non troppo lontano, ma non è chiaro chi emergerà come il miglior giocatore del mondo nel prossimo decennio.

Ecco 24 giocatori di età inferiore ai 25 anni che si giocheranno le loro chance entro il 2030...

Karim Adeyemi

Karim Adeyemi
Karim Adeyemi / Martin Rose/GettyImages

Da buon rapace d'area di rigore, Karim Adeyemi farà parlare di sé per tanto, tanto tempo.

Nonostante la giovane età, questo attaccante forte tecnicamente ha già dei numeri ridicoli

Per fare il salto di qualità dovrà sicuramente lasciare il Red Bull Salisburgo, e dato che è nato a Monaco di Baviera, si può intuire quale possa essere una papabile destinazione.

Jude Bellingham

Jude Bellingham
Jude Bellingham / Alex Grimm/GettyImages

Centrocampista inglese che sembra provenire da un'epoca passata, Jude Bellingham ha la stessa stoffa di Steven Gerrard e Frank Lampard.

A livello internazionale, sono tantissimi i club che sognano di ingaggiare il giocatore del Borussia Dortmund e siamo certi che, insieme a un altro centrocampista presente in questa lista, farà le fortune della mediana inglese per tantissimi anni.

Mentre Gerrard e Lampard non hanno mai ricevuto il premio, Bellingham ha ottime possibilità, soprattutto se dovesse trasferirsi in un top team.

Eduardo Camavinga

Eduardo Camavinga
Eduardo Camavinga / Quality Sport Images/GettyImages

Quando giochi per il Real Madrid ad appena 19 anni, entrare a far parte dell'élite del calcio è più facile.

Anche se si era un po' abituato al Rennes, Eduardo Camavinga non ha esitato ad accettare l'offerta della squadra dei suoi sogni e ora che è arrivato in Spagna, vuole toccare il cielo con un dito.

Il fatto che possa giocare in una Francia dal talento imbarazzante gli assicurerà inoltre diversi titoli internazionali.

Federico Chiesa

Federico Chiesa
Federico Chiesa / Chris Brunskill/Fantasista/GettyImages

Federico Chiesa è uno dei più vecchi in lista, ma ha veramente tutto per vincere.

L'ala della Juventus ha già vinto un premio prestigioso come Euro 2020, ma sembra aver raggiunto la continuità giusta per poter ambire anche a titoli individuali.

Ritmo, abilità nel gioco di gambe e capacità di finalizzazione devastanti: Chiesa è nato per essere al top.

Gianluigi Donnarumma

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma / John Berry/GettyImages

Ci vorrà uno sforzo monumentale, ma il compagno di squadra di Chiesa in Nazionale, Gianluigi Donnarumma, è il favorito per diventare il primo portiere dopo Lev Yashin a vincere il Pallone d'Oro.

Il record esiste dal 1963, ma Gigio è stato selezionato tra i finalisti già nel 2021, il che significa che il successo non è poi così lontano.

Data la rinascita degli Azzurri grazie a Roberto Mancini e alla possibile vittoria del Paris Saint-Germain alla fine della Champions League, contro di lui non ci scommetteresti.

Ansu Fati

Ansu Fati
Ansu Fati / BSR Agency/GettyImages

Non ci sono dubbi sul suo talento, ma la più grande minaccia al successo di Ansu Fati è il suo stesso corpo.

Se riesce a mantenersi in forma ed evitare i fastidiosi problemi al ginocchio che hanno afflitto i primi anni della sua carriera, niente potrà fermarlo.

Spera di poter emulare le gesta del giocatore che ha indossato la 10 del Barcellona prima di lui.

Joao Félix

Joao Felix
Joao Félix / Quality Sport Images/GettyImages

Questo giocatore sta combattendo per dimostrare il suo enorme potenziale.

Nonostante la sua abilità tecnica fuori dal comune, Joao Felix deve ancora consacrarsi a livello internazionale sia con l'Atletico sia con il Portogallo.

Magari avrebbe bisogno di lasciare i Colchoneros del temibile Simeone per ritrovarsi, ma se dovesse riuscirci illuminerebbe i nostri occhi con le sue giocate.

Phil Foden

Phil Foden
Phil Foden / Visionhaus/GettyImages

Il partner in crime di Bellingham nel futuro centrocampo dell'Inghilterra.

Phil Foden è quel tipo di centrocampista fortissimo tecnicamente che però sulle coste inglesi raramente riesce a raggiungere il top. Tuttavia, il giocatore del City ha qualcosa in più.

Già adesso è una delle pedine fondamentali nello scacchiere di Guardiola e ben presto riuscirà a diventare titolare inamovibile anche nella selezione dei Tre Leoni. Chissà dove riuscirà ad arrivare.

Gavi

Pablo Paez 'Gavi'
Gavi / Alex Caparros/GettyImages

L'ultimo talento sfornato dalla leggendaria Masia.

Fino a qualche mese fa, potevamo vedere Gavi in quei video su YouTube in cui le giovanili del Barcellona fanno a pezzi i poveri avversari, adesso invece è titolare in prima squadra. Piace molto a Luis Enrique che lo convoca stabilmente nella Spagna.

Un giocatore dal baricentro basso, fatto con lo stesso stampino di Andres Iniesta, al quale si aggiunge una bravura nel dribbling che ricorda quella di Leo Messi. È una gioia vederlo giocare, ma molto dipenderà dal cammino del Barça verso i vertici del calcio mondiale.

Mason Greenwood

Mason Greenwood
Mason Greenwood / James Williamson - AMA/GettyImages

Il ragazzo può segnare praticamente da ogni posizione.

Sebbene la carriera internazionale di Mason Greenwood sia stata finora gestita con attenzione, il giovane attaccante ha già segnato un sacco di gol a livello di club.

Se dovesse diventare titolare nell'Inghilterra e se il Manchester United riuscisse a tornare nell'élite del calcio europeo, ha buone possibilità di vincere il Pallone d'Oro.

Erling Haaland

Erling Haaland
Erling Haaland / Soccrates Images/GettyImages

Fa parte della pila degli "inevitabili".

La sua forza inarrestabile rende Erling Haaland una macchina da gol, e, insieme a un altro attaccante in questa lista, potrebbe benissimo dominare questo premio per gli anni a venire.

Dato che la Norvegia non gli regalerà molte gioie, il suo successo dipenderà molto dai riconoscimenti personali. A fare la differenza sarà anche la destinazione che sceglierà una volta terminato il suo tempo al Borussia Dortmund. Deve decidere con saggezza.

Kai Havertz

Kai Havertz
Kai Havertz / Visionhaus/GettyImages

Il potenziale di Kai Havertz è sotto gli occhi di tutti, ma c'è ancora del lavoro da fare.

Il Chelsea è ovviamente intenzionato ad aspettarlo, visto che ha già scritto il proprio nome nella storia del club segnando il gol decisivo in finale di Champions.

Sembra che stia sobbollendo, mostrando la sua abilità a tratti con i Blues. Una volta che trova un po' di continuità può essere inarrestabile.

Alexander Isak

Alexander Isak
Alexander Isak / Juan Manuel Serrano Arce/GettyImages

Sembra che Alexander Isak giochi da anni, invece è ancora giovanissimo.

L'abilità nel dribbling, la velocità e la freddezza dello svedese significano che ha il potenziale per diventare un attaccante di livello internazionale, ma avrà difficoltà ad avere la meglio su alcuni dei nomi di questa lista.

Kylian Mbappé

Paris Saint Germain v FC Nantes - Ligue 1 Uber Eats
Kylian Mbappé / Vasile Mihai-Antonio/GettyImages

Se tutto va bene, Kylian Mbappé prima o poi vincerà il Pallone d'Oro.

Dovrà lasciare presto il Paris Saint-Germain per farlo? Solo il tempo lo dirà.

Ciò che è chiaro è che, a soli 22 anni, fa già parte dei migliori calciatori del pianeta. Giocando per una delle squadre più forti del monto (se non la più forte), le sue possibilità sono molto, molto alte.

Youssoufa Moukoko

Youssoufa Moukoko
Youssoufa Moukoko / Lars Baron/GettyImages

Dopo aver esordito a un'età incredibilmente giovane, per Youssoufa Moukoko si tratta ora di fare tanti gol e di trovare continuità.

È così piccolo che nel 2030 avrà a malapena raggiunto il prime della sua carriera, quindi il tempo è tutto a favore.

Può superare gli altri nomi presenti nella lista? Servirà un'impresa.

Jamal Musiala

Jamal Musiala
Jamal Musiala / Boris Streubel/GettyImages

Giocare in una delle squadre più vincenti al mondo? Fatto. Rappresentare una delle nazionali più forti in circolazione? Fatto. Avere talento da vendere? Fatto.

Nato nel sud di Londra, Jamal Musiala ha declinato la convocazione dell'Inghilterra per accettare quella della Germania. Dopo essersi messo in mostra col Bayern, vuole ora conquistare un ruolo da protagonista con la nazionale teutonica.

Un dribblatore tecnico di prim'ordine: andrà lontano.

Pedri

Pedri
Pedri / David Ramos/GettyImages

Pedri è stato una rivelazione nel 2020/21 e ora si sta mettendo in luce sia col Barça sia con la Roja.

Se dovesse giocare nelle posizioni che gli competono e se gli allenatori non dovessero spremerlo come un limone, può essere tra i migliori centrocampisti del mondo per i prossimi 15 anni.

Un giocatore con un'abilità tecnica assoluta che non ha paura di fare il lavoro sporco. Il potenziale della sua partnership a centrocampo con Gavi farà impazzire tutti al Camp Nou.

Yeremi Pino

Yeremi Pino
Yeremi Pino / Aitor Alcalde Colomer/GettyImages

Yeremi Pino avrà molta concorrenza, ma sta già mostrando un enorme potenziale.

L'esterno spagnolo vanta una velocità incredibile, un'ottima capacità di corsa palla al piede e una visione di gioco davvero interessante.

Ha tutto il necessario per prendersi un posto tra le migliori ali in circolazione, anche se alla fine potrebbe dover lasciare il Villarreal per lottare per i massimi onori.

Rodrygo

Rodrygo Silva De Goes
Rodrygo / Soccrates Images/GettyImages

I progressi di Rodrygo sono stati in qualche modo nascosti, ma visto che il brasiliano deve crescere ulteriormente, gli fa bene restare lontano dai riflettori.

Un decennio è un lungo periodo nel calcio, quindi il talento carioca ha tutto il tempo per far fruttare il proprio potenziale. Se dovesse riuscirci, non sapremmo dire dove potrebbe arrivare.

Il ragazzo gioca per Real Madrid e Brasile, d'altronde.

Cristiano Ronaldo Jr

Cristiano Ronaldo Jr
Cristiano Ronaldo Jr / Etsuo Hara/GettyImages

Sì, hai letto bene.

Ma hai mai visto gli allenamenti che gli fa fare il padre?! Se non diventa un grande calciatore professionista potrebbe essere anche rinnegato.

Cristiano Sr ha vinto il primo dei suoi quattro Pallone d'Oro nel 2008 a 23 anni, anche se avrebbe potuto vincerlo benissimo prima. Nel 2030 Cristiano Ronaldo Jr avrà 21 anni e i suoi geni calcistici sono discreti. Fai un po' tu.

N.B. Non so se sia effettivamente bravo a giocare a calcio.

Giovanni Reyna

Giovanni Reyna
Gio Reyna / Christian Kaspar-Bartke/GettyImages

Recentemente, Giovanni Reyna sembra essersi accomodato sugli allori, ma il talento e la sua giovane età gli daranno modo di cambiare le cose.

Sarà interessante vedere se il centrocampista potrà trovare abbastanza successo a livello internazionale nei prossimi anni da essere considerato per il Pallone d'Oro.

Dovrà evitare infortuni e trovare una certa continuità per avere una possibilità.

Bukayo Saka

Bukayo Saka
Bukayo Saka / Visionhaus/GettyImages

Questo ragazzo deve assolutamente figurare tra i migliori esterni dei prossimi anni, ha tutte le carte in regola per riuscirci.

La strada però è ancora lunga, visto che l'Arsenal è ben lontano dai vertici del calcio mondiale. Ma in 10 anni mai dire mai.

Bukayo Saka è probabilmente la migliore ala vera e propria (al momento in cui scrivo) in circolazione e in una squadra così giovane può crescere tantissimo.

Jadon Sancho

Jadon Sancho
Jadon Sancho / Naomi Baker/GettyImages

Questo potrebbe sollevare più di una polemica, ma se ripensiamo alle gesta di Jadon Sancho col Borussia Dortmund è facile intuire perché si merita un posto in questa lista.

È importante che il giocatore e il club ritrovino la forma migliore.

Se dovesse vincere titoli con lo United e con l'Inghilterra da protagonista, può senz'altro entrare in lizza.

Vinicius Junior

Vinicius Junior
Vinicius Junior / Fran Santiago/GettyImages

Un giocatore che, dopo alcuni anni di ambientamento, sembra essersi sbloccato grazie a Carlo Ancelotti e ora il Real Madrid sta iniziando a godersi i suoi numeri davvero impressionanti.

Proprio come Rodrygo, Vinicius Jr ha la giusta rampa di lancio per scaraventarsi nella stratosfera calcistica.

Resta da vedere se i Blancos possono lottare per grandi titoli già da subito, ma puoi immaginare che torneranno ad alti livelli molto presto.

Florian Wirtz

Florian Wirtz
Florian Wirtz / Frederic Scheidemann/GettyImages

Nato nel 2003 (duemilatre), tra qualche anno Florian Wirtz sarà sicuramente tra i favoriti di questa lista per la vittoria del Pallone d'Oro.

Al momento sta ripercorrendo le orme di Havertz al Bayer Leverkusen, ma dalla sua posizione di trequartista potrebbe segnare molti più gol e fornire gli stessi assist del connazionale.

Un altro giocatore che dovrà pensare molto alla sua prossima meta se vuole ambire sia a titoli di squadra sia a trofei individuali, ma è così bravo che non dovrebbe essere un problema.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit