Milan

Pagelle Milan (contro il Sassuolo): bene Maignan, attacco un po' scarico

La redazione di 90min
Azione di gioco di Sassuolo-Milan
Azione di gioco di Sassuolo-Milan / Alessandro Sabattini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non va oltre lo 0-0 il Milan di Pioli in casa del Sassuolo. Al Mapei Stadium poche emozioni e tanto equilibrio. Probabilmente è mancata la brillantezza e la tranquillità negli ultimi 20 metri. Un punto che muove la classifica ma che non può far felice l'ambiente rossonero. Queste le pagelle della squadra rossonera.

La formazione del Milan contro il Sassuolo

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kjaer (79' Kalulu), Tomori, Hernandez; Bennacer, Pobega (57' Tonali); Saelemaekers (57' Messias), Diaz (57' De Ketelaere), Leao; Giroud (73' Adli).

I voti e le pagelle del Milan (vs Sassuolo)

Le pagelle della difesa del Milan

Prestazioni di grande qualità per Maignan (7) e Kjaer (6,5): il primo neutralizza un calcio di rigore a Berardi, il secondo dà sicurezza al reparto. Paga qualcosa invece Florenzi (5,5) soprattutto in fase difensiva, dove si rende protagonista di qualche errore di troppo. Partita sufficiente per Tomori (6) e Theo Hernandez (6), quest'ultimo si è reso protagonista di una diagonale difensiva perfetta nel finale di gara.

Le pagelle del centrocampo del Milan

È Bennacer (6) l'uomo d'ordine. Partita positiva, ma - come il resto della squadra - è mancato forse nel passaggio decisivo. Tutto sommato positiva anche la prestazione di Pobega (6), lanciato dal primo minuto da Pioli. Meglio in fase di inserimento in area avversaria - senza palla - che in fase difensiva.

Le pagelle dell'attacco del Milan

Prestazione opaca per Brahim Diaz (5,5). Pochi spunti per l'ex giocatore del Real Madrid. Qualcosa in più invece per Saelemaekers (6), con qualche azione individuale in più rispetto al compagno. Rafael Leao (6,5) è il più pericoloso dalle parti della porta avversaria e quando prende palla gli avversari entrano nel panico. Ma anche a lui è mancata un po' di lucidità negli ultimi metri di campo. Lavoro sporco e pochi palloni giocabili per Giroud (6).

Le pagelle dei subentrati del Milan

In tre entrano intorno all'ora di gioco. Messias (6,5) il più propositivo. Punta spesso l'uomo, superandolo, e dà un po' più di imprevedibilità all'attacco. Bravissimo nel finale quando con la squadra in dieci copre l'out di sua competenza da un possibile inserimento di Rogerio su un pallone vagante in area. Partita sufficiente per De Ketelaere (6) e Tonali (6) che entrano con il piglio giusto ma non riescono ad incidere sul risultato. Non valutabili invece Adli (sv) e Kalulu (sv), entrati tra il 73' e il 79'

facebooktwitterreddit