Champions League

Mbappé illude il PSG, Benzema lo elimina: rimonta Real, 3-1. Ai quarti anche il City

Real-PSG
Real-PSG / David Ramos/GettyImages
facebooktwitterreddit

Una finale anticipata, un ottavo di finale di lusso come quello tra Real Madrid e PSG ha visto andare avanti gli spagnoli nel loro percorso in Champions League: dopo l'1-0 firmato Mbappé all'andata, infatti, gli uomini di Ancelotti hanno dato vita a una clamorosa rimonta al Bernabeu.

Kylian Mbappe
Mbappé sigla il vantaggio / Quality Sport Images/GettyImages

Sul finire di un primo tempo più che mai vivace, con le Merengues proiettate in avanti e il PSG pronto a colpire in contropiede, Mbappé ha sfruttato un lancio di Neymar battendo Courtois (fin lì reattivo) sul primo palo. Una situazione di apparente gestione del PSG, una potenziale serata da incorniciare per Mbappé, si è tramutata in disfatta per gli uomini di Pochettino: un errore di Donnarumma ha portato all'1-1 firmato Benzema, su assist di Vinicius, e lo stesso Benzema è poi salito in cattedra mettendo la propria firma in calce sul passaggio ai quarti del suo Real.

Tra il 77' e il 79' l'esperto attaccante francese ha infatti siglato un micidiale uno-due: prima sfruttando un assist di Modric e poi approfittando di un errore di Marquinhos. Partita totalmente rovesciata in pochi minuti, col Real in grado di rimettere in piedi un discorso che appariva compromesso e di dimostrarsi, ancora una volta e grazie alla tripletta di Benzema, a suo agio nell'Europa che più conta.

Karim Benzema, Marquinhos, Gianluigi Donnarumma
Tripletta per Benzema / David Ramos/GettyImages

L'altro ottavo di finale, quello tra Manchester City e Sporting CP, si è concluso invece senza reti, uno 0-0 che non cambia comunque le carte in tavola dopo il perentorio 5-0 dei Citizens in terra portoghese.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit