La Liga

Le opportunità di mercato dalle retrocesse della Liga per le squadre di Serie A

Francesco Castorani
Liga e Serie A
Liga e Serie A / Visionhaus/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il calciomercato inizia a entrare nel vivo e, come accade ogni estate, si è sempre attenti alle occasioni. Le squadre retrocesse nelle serie cadette sono spesso costrette ad abbassare il prezzo del cartellino dei propri giocatori vista la volontà degli stessi di disputare i massimi campionati. In Spagna le retrocessioni hanno coinvolto tre squadre di tre regioni diverse: il Granada, il Levante e l'Alavés. Scopriamo quali sono i calciatori più importanti che potrebbero essere sacrificati e interessare anche alle squadre di Serie A.

Tante carne al fuoco per il Granada. La squadra andalusa è retrocessa nonostante stazionasse al quattordicesimo posto per valore di mercato in Liga. È stata una retrocessione thriller, dopo un errore dal dischetto e un assedio alla porta avversaria all'ultima giornata che però non hanno spostato il risultato dal pareggio. I nomi in partenza sono diversi e molti farebbero comodo a squadre di Serie A.

Luis Maximiano
Luis Maximiliano / Quality Sport Images/GettyImages

Tra i più caldi c'è Luis Maximiano, su cui sembrava forte l'interesse del Napoli per sostituire Meret e Ospina, pista raffreddatasi nel tempo. Per il portiere portoghese, tra i migliori in Liga quest'anno, aveva sondato il terreno anche la Lazio che ha bisogno di un titolare in porta, anche se nelle ultime ore il nome più caldo è quello di Carnesecchi. Accostato qualche anno fa alla Roma e in uscita da Granada c'è anche il centrale difensivo portoghese Domingos Duarte, su cui è forte l'Espanyol, ma che ancora non ha deciso il suo futuro.

Luis Suarez
Luis Suarez / Fran Santiago/GettyImages

Spostandoci in mediana, Maxime Gonalons è in uscita dall'Andalusia, ma la direzione intrapresa dal 33enne ex Roma sembra essere quella della Ligue 1. Tra i più preziosi c'è il centrocampista Luis Milla, su cui sono attente Getafe e Siviglia, ma che potrebbe far comodo anche a squadre italiane. Il profilo più caldo è però quello di Luis Suarez: l'attaccante colombiano dal nome pesante era stato accostato in passato a Udinese, Lazio e Napoli. Ha una valutazione di 10 milioni di euro circa e per averlo bisognerà battere la concorrenza di Monchi.

Jose Luis Morales
Morales / Quality Sport Images/GettyImages

Capitolo Levante, la situazione è abbastanza simile. Il comandante José Luis Morales ha annunciato l'addio, anzi l'arriverci, tra molte polemiche, ma non sarà l'unico a lasciare Valencia. Sul taccuino delle uscite figurano i nomi anche di Ruben Vezo, Campaña, Jorge de Frutos, Ennis Bardhi e forse anche Roger Martì.

Jose Campana
José Campana / Aitor Alcalde Colomer/GettyImages

Vezo, centrale difensivo che da 5 anni vive a Valencia potrebbe restare in Spagna. Discorso analaogo per il centrocampista José Campaña che in Italia è stato solo di passaggio a Genova con la Sampdoria e vorrebbe tornare a Siviglia, sua città natale. Quello del Nazionale macedone Enis Bardhi è invece un addio annunciato da tempo: era in scadenza a giugno, ma il club ha deciso di esercitare l'opzione biennale di rinnovo. Ha richieste dalla MLS, destinazione che però non sembra molto gradita.

Enis Bardhi
Bardhi / Quality Sport Images/GettyImages

Roger Martì, a 31 anni, è un attaccante affidabile e ha tante offerte in Liga, anche se il Levante lo tratterrebbe volentieri. Discorso diverso invece per l'ex Real Madrid Jorge de Frutos, il cui valore oscilla tra i 10 e i 20 milioni di euro e per cui è molto vicino a chiudere il Getafe.

Jorge de Frutos
de Frutos / Aitor Alcalde Colomer/GettyImages

Meno occasioni sponda Vitoria-Gasteiz, dove gioca l'Alavés. L'unico certamente in uscita è il portiere Fernando Pacheco, su cui ci sono Rayo, Celta, Espanyol e Getafe. Le altre occasioni riguardano la fascia sinistra. In posizione di terzino c'è Ruben Duarte, con un contratto in scadenza nel 2023 e sul taccuino del Mallorca; più avanti Luis Rioja, ala che ha rinnovato fino al 2025 nella stagione appena conclusa.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit