Serie A

Nuovo San Siro: le fasi dei lavori, i costi e i ricavi ipotizzati da Inter e Milan

Marco Deiana
San Siro e il suo futuro
San Siro e il suo futuro / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Forse ci siamo. Sono giorni bollenti per il nuovo stadio di Milano, quello che sostituirà l'attuale Giuseppe Meazza e che quindi - salvo nuovi colpi di scena - verrà costruito sempre in zona San Siro. Presto partirà il dibattito pubblico che potrebbe rivelarsi decisivo per l'avvio dei lavori per la costruzione del nuovo impianto.

In questo articolo, grazie anche ad alcuni documenti resi pubblici da Calcio&Finanza, proviamo a fare il punto della situazione sul nuovo stadio di Inter e Milan. Dai vari step che porteranno alla costruzione del nuovo stadio e alla successiva demolizione del Meazza, fino ai costi per i due club e - naturalmente - le ipotesi sui ricavi generati dalla nuovo struttura all'avanguardia.

Tutti gli step verso il nuovo stadio di Milano

Secondo i documenti resi pubblici da Calcio&Finanza, i lavori verranno divisi in due fasi. La prima fase sarà dedicata alla costruzione del nuovo stadio che sorgerà ad ovest rispetto al sottopasso Patrocio; la seconda fase invece è quella che vedrà la demolizione del Giuseppe Meazza. Per la realizzazione di tutti i lavori previsti ci vorranno circa 80 mesi. L'idea è quella di concludere l'iter burocratico, con tutte le autorizzazioni, entro fine 2023 per poter iniziare i lavori a gennaio 2024 (anche per rispettare le promesse legate alle Olimpiadi Invernale del 2026).

La prima fase dei lavori

Come già accennato, la Fase 1 dei lavori è dedicata alla costruzione del nuovo stadio che sorgerà nelle vicinanze dell'attuale Giuseppe Meazza e ad altri interventi necessari. Ipotizzando come inizio dei lavori il 1° gennaio 2024, la Fase 1 verrebbe completata a novembre 2027, con l'impianto già utilizzabile a settembre dello stesso anno, giusto in tempo per l'inizio della stagione 2027-28. Questi sono i lavori riguardanti la Fase 1:

  • Sottopasso di via Patricio
  • Nuovo stadio
  • Torre Uffici e Centro Congressi

La seconda fase dei lavori

Una volta conclusa la prima fase con l'inaugurazione del nuovo impianto, partirà la Fase 2 dei lavori nella zona San Siro. Questa fase è dedicata alla demolizione dell'attuale Giuseppe Meazza e alla successiva costruzione degli edifici commerciali (come il Centro Commerciale e il Museo dello Sport), oltre alla realizzazione delle piazze, di percorso pedonali e arredi vari. Questa fase si concluderà il 31 luglio 2030, quando è previsto la fine del lavori. Questi i lavori della Fase 2:

  • Demolizione Giuseppe Meazza
  • Realizzazioni di opere commerciali, intrattenimento, attività sportive e museo

Le date dei lavori

  • 1 gennaio 2024 - Inizio dei lavori
  • Dal 1 gennaio 2024 al 18 novembre 2027 - Fase 1
  • Dal 13 settembre 2027 al 31 luglio 2030 - Fase 2
  • 31 luglio 2030 - Fine lavori

Quanto costerà il nuovo San Siro?

Sempre Calcio&Finanza ha svelato i costi totale dei lavori, che comprendono quindi la costruzione del nuovo impianto, la demolizione del Meazza e la realizzazione delle opere commerciali e di intrattenimento. La cifra totale sfiora il miliardo e 300 milioni di euro (per l'esattezza 1.294.000.000 euro), una cifra superiore di 62 milioni di euro rispetto a quanto stimato nel 2019 all'inizio della presentazione del progetto.

Di seguito tutti i costi legati ai lavori per la realizzazione del nuovo stadio di Milano, divisi in tre fasce.

Costo costruzione ambito San Siro (1037,5 milioni di euro)

  • Comparto stadio: 603,5 milioni di euro
  • Energy Power Station: 23 milioni di euro
  • Comparto plurivalente: 359 milioni di euro
  • Demolizione stadio Meazza: 52 milioni di euro

Somme a disposizione dell'amministrazione (235,6 milioni di euro)

  • Importi base: 68,8 milioni di euro
  • Spese tecniche: 144,4 milioni di euro
  • Consulenza e commissioni aggiudicatrici: 1,5 milioni di euro
  • Altre spese previste dal capitolato speciale: 13,5 milioni di euro
  • Altro: 7,3 milioni di euro

Oneri da costo di costruzione (21,2 milioni di euro)

  • Centro commerciale: 14,7 milioni di euro
  • Intrattenimento: 1,6 milioni di euro
  • Terziario: 4,9 milioni di euro

Le ipotesi sui ricavi grazie al nuovo stadio per Inter e Milan

Naturalmente questo importante investimenti porterà anche dei ricavi per Inter e Milan. Secondo quanto emerso dai dati presenti nei documenti ufficiali arrivati in mano a Calcio&Finanza, le due società milanesi prevedono un incasso di 120,4 milioni di euro, stime al ribasso rispetto ai 123,9 milioni di euro previsti nel 2019.

Al momento sono state prese in esame due fonti di entrate: la prima relativa al comparto stadio e la seconda al comparto plurivalente. La prima fonte porterebbe nelle casse di Inter e Milan una cifra totale di 80,1 milioni di euro, mentre la seconda fonte garantirebbe circa 40,3 milioni di euro.

Nella cifra legata alla prima fonte, ossia quella del comparto stadio, non sono stati presi in considerazione i ricavi da partita e legati agli eventi del club, quindi bisognerà aggiungere anche gli incassi da biglietteria (partite singole o abbonamenti). Di seguito le stime, voce per voce, dei ricavi ipotizzati da Inter e Milan con il nuovo stadio.

Incassi stadio Inter e Milan legate al comparto stadio

  • Naming Rights: 17,9 milioni di euro
  • Altri sponsor: 9 milioni di euro
  • Parcheggi: 1 milione di euro
  • Concessioni: 5,5 milioni di euro
  • Tour stadio e Museo: 18,1 milioni di euro
  • Visite turistiche: 12 milioni di euro
  • Eventi e concerti: 11,4 milioni di euro
  • Ristorazione: 5,2 milioni di euro

Incassi stadio Inter e Milan legate al comparto plurivalente

  • Ricavi Centro Congressi: 910mila euro
  • Uffici: 8,9 milioni di euro
  • Parcheggi Uffici: 420mila euro
  • Parcheggi Retail: 6,9 milioni di euro
  • Attività Entertainment (più attività commerciali): 23,2 milioni di euro

Inter e Milan puntano a raggiungere la cifra totale di 120,4 milioni di euro a partire dal 2030, quando saranno completate tutte le fasi dei lavori. Inizialmente i due club prevedono di incassare almeno 40,2 milioni di euro dal momento dell'inaugurazione dello stadio.


Articolo scritto da Marco Deiana.

facebooktwitterreddit