Opinioni

Nuova Superlega al vaglio: buco nell'acqua o il progetto può spiccare il volo?

Niccolò Mariotto
Superlega
Superlega / Visionhaus/Getty Images
facebooktwitterreddit

Juventus, Real Madrid e Barcellona ci riprovano. Secondo la stampa tedesca i tre club non hanno ancora abbandonato definitivamente il sogno Superlega e si starebbero adoperando per dare nuovo slancio al progetto e convincere i tifosi della necessità di questa rivoluzione calcistica.

Joan Laporta, Andrea Agnelli
Joan Laporta, Andrea Agnelli / Nicolò Campo/Getty Images

I tre club hanno ingaggiato i consulenti dell'agenzia Flint per proporre qualche novità dal punto di vista della formula del torneo: stop al format ad inviti, nella Superlega 2.0 ci si qualificherà in base ai risultati dei campionati nazionali per rendere la competizione aperta a tutti e non più elitaria. Oltre a questo, ci sarà un sistema di promozioni e di retrocessioni con le squadre che giocheranno in due leghe a sé stanti (Superlega 1 e 2) in base ai risultati dell'anno prima.

Ma tutto questo basterà per convincere i tifosi ad accettare il progetto? A mio modesto parere no. Quella proposta da Juve, Real Madrid e Barcellona non è altro che una modesta rivisitazione dell'attuale format UEFA delle competizioni continentali: le novità proposte sono poche e banali, dare la possibilità a tutti i club di poter partecipare al torneo è, di fatto, la stessa cosa che i regolamenti UEFA prevedono attualmente.

UEFA Champions League
UEFA Champions League / Denis Doyle/Getty Images

La Superlega è morta definitivamente mesi fa dopo l'insurrezione da parte di tifosi ed opinione pubblica contro l'assurdo e utopico progetto proposto dai 12 club fondatori: Juve, Real e Barça se la mettano via, la "rivoluzione" che hanno in mente per cambiare in meglio il calcio non avverrà mai.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit