Calcio estero

Novità in vista per il fuorigioco: svolta che può favorire gli attaccanti

Stefano Oriolo
Il VAR
Il VAR / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo le veementi polemiche nel derby di Coppa Italia tra Inter e Milan a causa del gol annullato da Mariani al centrocampista dei rossoneri Bennacer, si torna a parlare della regola del fuorigioco e a proposito è proprio la FIFA a farlo, con l'obiettivo di dare un cambio alla regola, andando ad eliminare quelle situazioni millimetriche caratterizzate poi dell'uso del VAR.

Come sottolinea oggi Tuttosport l'idea della FIFA sarebbe quella di ritornare al "concetto di luce" inoltre, a fine stagione, saranno analizzati i risultati provenienti dal test adottato in un campionato giovanile italiano per poi decidere il da farsi, test che punta proprio a reintrodurre il concetto di luce nelle valutazioni del fuorigioco.

Wolverhampton Wanderers v West Ham United - Premier League
Bandierina alzata / Visionhaus/GettyImages

Un trend evidente

Come già anticipato, l'obiettivo della FIFA è quello di ridurre al minimo quelle situazioni "che portano all’annullamento di alcune reti per posizioni di vantaggio praticamente inesistenti", una circostanza che fino a questo momento ha penalizzato moltissimi attaccanti e i dati del test in corso nel campionato giovanile italiano mettono in luce proprio il cambio di questo trend, con un 50% di reti annullate in meno.

Il tema che resterà in ballo, con tanto di possibili recriminazioni e diverse posizioni, sarà quello della minore oggettività della decisione: ci sarà in sostanza da capire quale parte del corpo considerare nella valutazione e nella determinazione della linea.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit