Non solo Roma, i Friedkin aumentano i ricavi in altri settori

Giovanni Benvenuto
Dan Friedkin, Ryan Friedkin
Dan Friedkin, Ryan Friedkin / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Un momento da incorniciare non solo per la Roma, ma anche per l'attuale proprietà del club capitolino. Secondo Gazzetta.it i Friedkin si godono i successi del loro gruppo, che nel 2021 è arrivato a fatturare 10,7 miliardi di dollari, soglia che ha permesso al The Friedkin Group di issarsi in vetta alla classifica delle migliori aziende private, classifica stilata dal Chronicle 100.

Secondo la Rosea è la prima volta che il gruppo imprenditoriale si spinge così in alto. La vittoria della Conference League ha permesso ai Friedkin di lucidarsi in altri settori quali cinema, alberghi e anche auto.

Infatti, hanno ripreso a volare le vendite delle auto negli Stati Uniti, dove i Friedkin sono concessionari esclusivi in 5 stati (Arkansas, Louisiana, Mississippi, Oklahoma e Texas), con oltre 150 punti vendita (dove le vendite di auto Toyota nel 2021 sono cresciute del 10,4%).

Dan Friedkin
Dan Friedkin / Silvia Lore/GettyImages

Anche nel settore turistico dove la sezione alberghiera Auberge Resorts Collection ha segnato un 70% in più dei ricavi. Nel cinema, con la Imperative Entertainment che ha da poco concluso le riprese di Killers of the Flower Moon diretto da Martin Scorsese e la cui uscita è prevista a fine anno.

E infine la Roma: un altro gioiello a cui i Friedkin si sono impegnati di più nel corso degli ultimi due anni. Adesso nella capitale si sognano i colpi per andare in Champions League, per essere al pari delle altre forze del nostro campionato.

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit