Inter

Non solo cessioni per l'Inter: si va verso la conferma di Young e Ranocchia

Omar Abo Arab
La festa nerazzurra dopo lo scudetto
La festa nerazzurra dopo lo scudetto / Mattia Ozbot/Getty Images
facebooktwitterreddit

Alle prese con la crisi economica, nonostante un fantastico scudetto appena vinto, per l'Inter la prossima sarà una stagione di novità. Nel senso che il contenimento dei costi del monte ingaggi andrà chiaramente a ripercuotersi sulla rosa a disposizione, che con tutta probabilità perderà uno o due big, provando anche a cedere esuberi e calciatori di rientro dai rispettivi prestiti.

Ashley Young
Ashley Young / Jonathan Moscrop/Getty Images

Ma questo obiettivo, comunque difficile da raggiungere per Marotta e Ausilio, non significherà smobilitare la rosa. E il destino che sembrava segnato (verso altri lidi) per due calciatori ora appare di nuovo cambiato. Sì, perchè Simone Inzaghi ha chiesto di trattenere Ashley Young e Andrea Ranocchia. Il terzino inglese ex United, rivela l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, era un promesso sposo del Watford, ma ora potrà restare con il gradimento del neo tecnico. Così come Andrea Ranocchia, capitano senza fascia; per lui è pronto un rinnovo di un altro anno, fino a giugno 2022, con ingaggio da 1 milione di euro più bonus.

Matias Vecino
Matias Vecino / Marco Luzzani/Getty Images

C'è poi il capitolo Matias Vecino, un altro dei calciatori che da tempo ha la valigia pronta. Il centrocampista ex Fiorentina verrà valutato in ritiro da Simone Inzaghi, che lo aveva già chiesto anche ai tempi della Lazio.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit