Inter

Nessuna cessione, nessun acquisto: ecco perché l'Inter non ha preso Dybala e Bremer

Andrea Gigante
Steven Zhang
Steven Zhang / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non si può acquistare se prima non si cede: è questa la formula magica che Beppe Marotta e Piero Ausilio sono costretti a rispettare per tutta la sessione di calciomercato. I tifosi dell'Inter sono scivolati nello sconforto perché nel giro di pochissime ore hanno visto sfumare sia Paulo Dybala sia Gleison Bremer, considerati i due grandi obiettivi del mercato nerazzurro.

Come scrive Tuttosport sulla propria edizione odierna, per arrivare alla Joya occorrevano gli addii di Alexis Sanchez e Andrea Pinamonti, ma il cileno ha rifiutato la buonuscita mentre il giovane attaccante è ancora conteso da Monza, Atalanta e Sassuolo. "Con Dzeko e Correa il reparto era al completo, ma è chiaro che se Sanchez avesse svuotato il suo armadietto a inizio mese come Vidal , probabilmente Marotta avrebbe riaperto la porta, vedendo poi di gestire la situazione", scrive il quotidiano.

FBL-ITA-SERIEA-INTER-SAMPDORIA
Marotta, Zhang e Antonello / MIGUEL MEDINA/GettyImages

Per quanto riguarda il difensore brasiliano, serviva invece la cessione di Milan Skriniar, per il quale però il Paris Saint-Germain non ha mai proposto una cifra soddisfacente. La situazione di stallo ha invece lasciato campo libero per l'intromissione della Juventus. "Se Zhang avesse dato l’ok a muoversi - si legge - a prescindere dalle entrate economiche, probabilmente l’Inter si sarebbe fiondata da Cairo già una decina di giorni fa per evitare l’inserimento di altri club e l’asta che poi è scaturita in questi giorni", conclude TS.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit