Napoli, non solo fondi statunitensi: c'è anche un investitore messicano

Giovanni Benvenuto
Stadio San Paolo
Stadio San Paolo / Marco Cantile/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Napoli sta vivendo un momento d'oro: la squadra azzurra ha chiuso questa prima parte di stagione al primo posto in classifica in Serie A e inoltre ha archiviato agevolmente la pratica gironi della Champions League strappando il biglietto per gli ottavi. Luciano Spalletti sorride, e sorride anche il patron De Laurentiis. Quest'ultimo però ha rispedito al mittente gli ultimi rumours che vedrebbero il club partenopeo in vendita, ma nonostante questo Milano Finanza rilancia e sottolinea come - oltre ai fondi made in USA - ci sarebbe anche un investitore messicano interessato all'acquisizione del club azzurro.

Il nome dell'investitore non è stato reso noto, ma sempre secondo quanto riportato da MF il potenziale acquirente metterebbe sul piatto una cifra vicina a un miliardo per sbaragliare la concorrenza.

Aurelio De Laurentis
Aurelio De Laurentiis / Ivan Romano/GettyImages

De Laurentiis però resta inamovibile: il presidente del Napoli aveva già detto no a un'offerta di due miliardi e difficilmente - in questo momento della stagione - dirà sì alla nuova offerta. Gli azzurri hanno chiuso il bilancio del 2021 in rosso di 58 milioni di euro, e chissà se la vittoria dello scudetto può davvero cambiare gli scenari.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit