Milan

Napoli-Milan 0-1, le pagelle dei rossoneri: Giroud e Leao al top, Messias spento

Andrea Gigante
Napoli - Milan
Napoli - Milan / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Milan batte il Napoli e trova una vittoria importantissima in ottica scudetto. Ecco le pagelle dei giocatori rossoneri.

FBL-ITA-SERIEA-NAPOLI-MILAN
Napoli-Milan / TIZIANA FABI/GettyImages

Maignan 6 - Serata tranquilla per l'estremo difensore rossonero che non è stato mai impegnato dagli attaccanti del Napoli.

Calabria 6.5 - Riesce a contenere l'esuberanza di Insigne e prova a dire la sua in fase offensiva. Una sua ciabattata è l'assist involontario per il gol decisivo (dall'80' Florenzi sv);

Kalulu 6.5 - Grazie alla sua velocità gestisce con sapienza i movimenti continui di Osimhen. La sua prestazione denota la grande crescita degli ultimi mesi;

Tomori 6.5 - Guida diligentemente la linea difensiva rossonera e non ha paura di fare a sportellate contro l'attaccante nigeriano;

Theo Hernandez 6.5 - La corsia di sinistra è ben rodata e si vede anche stasera. Oltre alle continue sovrapposizioni si accentra spesso, seminando scompiglio nella difesa avversaria;

Tonali 6 - Lotta in mezzo al campo e riesce a recuperare palloni preziosi. Mancano squilli in fase offensiva (dal 66' Krunic 6 - Grazie al suo ingresso fornisce nuovo vigore alla mediana milanista);

Bennacer 6 - Smista con precisione e maestria i palloni e in difesa si fa sempre trovare al posto giusto. Fa il lavoro sporco, ma senza di lui sarebbe stata una partita diversa per il Milan

Messias 5.5 - Gran parte della manovra rossonera si svolge sull'altra fascia, così lui tocca pochi palloni. Si preoccupa più di raddoppiare Insigne che di attaccare (dall'80' Saelemaekers sv);

Kessié 5.5 - Da trequartista si sente un pesce fuor d'acqua, per questo decide continuamente di abbassarsi, lasciando però solo Giroud lì davanti.

Leao 6.5 - Ogni volta che prende palla, il Milan produce qualcosa di interessante. L'emblema della sua partita è nel tunnel a Di Lorenzo con cui è riuscito a saltare il raddoppio (dall'89 Ibrahimovic sv);

Giroud 7 - Il francese trova il primo gol lontano da San Siro e la sua rete è decisiva per la lotta Scudetto. La zampata con cui addrizza il tiro di Calabria è da bomber navigato (dal 66' Rebic 6 - Non tocca molti palloni, ma gioca abbastanza da strappare la sufficienza).


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit