Juventus

Napoli-Juventus 2-1, le pagelle dei bianconeri: Kean e Szczesny, cosa combinate? Chiellini da clonare

Antonio Parrotto
Wojciech Szczesny
Wojciech Szczesny / Giuseppe Bellini/Getty Images
facebooktwitterreddit

E' terminata la partita tra Napoli e Juventus, partita della 3ª giornata di Serie A, stagione 2020/2021. Di seguito le pagelle della formazione allenata da Massimiliano Allegri.

Szczesny 5 - Ancora una volta ha delle colpe sul gol incassato. Il tiro a giro di Insigne non sembrava irresistibile, lui non la trattiene, lasciando lì il pallone per Politano che fa 1-1.

De Sciglio 5,5 - Allegri lo rimanda in campo. Non perfetto in alcune circostanze, un po' troppo timido in altri frangenti.

Bonucci 5,5 - Osimhen lo punta e lo mette in difficoltà. Serata non particolarmente facile per lui questa sera.

Chiellini 7 - Verrebbe da dire per la Juve, per fortuna che c'è lui! L'ultimo a mollare. Esulta a ogni intervento difensivo e non si fa mai saltare da nessuno. Da clonare!

Pellegrini 6 - Pronti-via si fa sorprendere da Politano su un taglio dell'attaccante. Cresce con il passare dei minuti e porta a casa la pagnotta con una prestazione diligente.

(Dal 58') De Ligt 6 - Entra e la Juve gioca con la difesa a 3. Deve crescere anche lui per scalare le gerarchie. Non commette particolari errori.

Adrien Rabiot
Adrien Rabiot / Daniele Badolato - Juventus FC/Getty Images

Bernardeschi 5,5 - Buon lavoro sulla sua fascia di competenza. Prima nel 4-4-2 e poi a tutta fascia. Attento e concentrato. Peccato per la palla persa sul gol dell'1-1 (si divide l'errore a metà con McKennie).

McKennie 5,5 - Gara di sostanza anche per lui. Un buon taglio letto male da Koulibaly a inizio gara, per il resto gara di contenimento e di posizione. Si divide la colpa a metà con Berna per la palla persa sul gol dell'1-1.

(Dal 73') Ramsey 6 - Non sbaglia l'approccio.

Locatelli 6,5 - Il più atteso, oggi all'esordio dal 1' minuto con la Juve. Ottimo primo tempo, nella ripresa cala con tutta la Juve (ma non ha una grande condizione, ha iniziato a lavorare solo da agosto). Però con lui in campo si sono già viste delle cose diverse rispetto al recente passato. Quantità e qualità.

Rabiot 6,5 - Gran lavoro in fase di interdizione. E' sempre al posto giusto nel momento giusto. Ottima gara nelle due fasi. Dimostra di avere dei margini importanti.

Kulusevski 6 - Gioca tra le linee e con i suoi movimenti, specie nel primo tempo, riesce a sorprendere Ruiz alle spalle e a far male alla difesa. Anche lui cala alla distanza.

Morata 7 - Spera nell'errore di Manolas e ha ragione. Vince il contrasto e poi beffa Ospina da posizione defilata. Regge sulle sue spalle il peso dell'attacco.

(Dall'82') Kean 5 - Errore clamoroso sul gol del 2-1: sbaglia porta e per poco non commette autogol ma Koulibaly non perdona.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit