Napoli, grana Lozano: il decreto crescita può bloccare la sua cessione

Hirving Lozano
Francesco Pecoraro/Getty Images

La prossima sessione di mercato del Napoli rappresenterà un vero punto di svolta nel percorso di Aurelio De Laurentiis al comando del club. Avrà inizio un nuovo ciclo che non vedrà più molti dei protagonisti degli anni ruggenti con Maurizio Sarri e della prima parte d'avventura con Carlo Ancelotti. Presente e futuro, ora, si chiamano Gennaro Gattuso. Per il tecnico sono già arrivati alcuni innesti nello scorso gennaio, ma non saranno di certo le ultime operazioni portate a termine da Cristiano Giuntoli.

Hirving Lozano
Francesco Pecoraro/Getty Images

Per il direttore sportivo del Napoli, infatti, al netto di altri possibili arrivi, ci saranno da cedere alcuni giocatori che, a parte il lato tecnico, potranno portare nelle casse del club un cospicuo tesoretto. La lista dei "fantastici 4" riporta i nomi di Kalidou Koulibaly, Allan, Arek Milik e Hirving Lozano. Ma su quest'ultimo calciatore, rivela l'edizione odierna di Tuttosport, c'è da fare una considerazione. Per l'attaccante messicano, arrivato la scorsa estate dal Psv Eindhoven, il Napoli ottenne i benefici del decreto crescita per il suo ingaggio da 4 milioni di euro netti, pagando solo il 20% di tasse: una condizione attuabile solo rimanendo nel club per almeno due anni. Se il Napoli decidesse di cederlo in estate, perciò, dovrà restituire allo Stato il restante 80% di tasse non pagate.

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!